Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Fiat perde terreno, ma rimane in vetta

Alfa Romeo e Opel fanno registrar la contrazione maggiore

Si spera che gli incentivi possano rimettere in moto il mercato dell’auto che in provincia ha accusato un calo dell’1,92% mettendo a confronto i dati di vendita del 2020 e del 2021. Ma per alcune case automobilistiche lo scorso anno si è chiuso con un maggior numero di auto vendute nel Maceratese: tra i marchi presi in considerazione la Dacia registra un +35,1%, la Seat un +31,7% e la Toyota un +30.6%. Di contro altri storici marchi hanno registrato delle diminuzioni, per esempio è il caso della Alfa (-58.5%), della Opel (-51,5%), della Citroen (-25,7%). Segno meno anche per la Fiat che, pur confermandosi al primo posto (tallonata dalla Volkswagen), fa segnare un -10,8%.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?