Sport Cosa fare Politica Economia Cultura Spettacoli

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano Nazionale il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo Economia e Lavoro Salus Luce!

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Garko torna sul set. "Un film a Civitanova"

Pellicola sull’alcolismo firmata Fusco, si cercano comparse. "Primo ciak a giugno, verranno anche Nicolas Cage e John Malkovich"

Pubblicato il 21 aprile 2021 , di MICHELE MASTRANGELO
di Michele Mastrangelo Presto un ciak a Civitanova. Sono state annunciate ieri le riprese di "Sull’orlo dell’oblio" e per l’occasione è arrivato in città Gabriel Garko. L’attore sarà tra i protagonisti della pellicola, con il regista Carlo Fusco che ha rivelato anche la presenza nel cast di star holliwoodiane: "Ci saranno John Malkovich, Nicholas Cage e Eric Roberts". Il film sarà di ampio respiro sociale e tratterà tematiche importanti e delicate come l’alcolismo e l’affidamento dei minori. Fusco ha anticipato che la pellicola verrà girata "interamente a Civitanova: la preparazione è...

di Michele Mastrangelo

Presto un ciak a Civitanova. Sono state annunciate ieri le riprese di "Sull’orlo dell’oblio" e per l’occasione è arrivato in città Gabriel Garko. L’attore sarà tra i protagonisti della pellicola, con il regista Carlo Fusco che ha rivelato anche la presenza nel cast di star holliwoodiane: "Ci saranno John Malkovich, Nicholas Cage e Eric Roberts". Il film sarà di ampio respiro sociale e tratterà tematiche importanti e delicate come l’alcolismo e l’affidamento dei minori. Fusco ha anticipato che la pellicola verrà girata "interamente a Civitanova: la preparazione è iniziata e dovremmo trovare le location e fare il casting per le comparse e altri piccoli ruoli, prevediamo a livello locale 150-200 persone per le scene corali. Le riprese dovrebbero cominciare intorno al 20 giugno e dureranno circa quattro settimane".

Il film rappresenterà il ritorno di Garko sul grande schermo. "Mi sono allontanato dal set negli ultimi quattro anni – ha esordito l’attore –, per scelta personale. Volevo un po’ ritrovare me stesso. Ora sono molto felice di riaffacciarmi. Il film tratta una tematica importante, che spesso viene presa sottogamba ma che in realtà coinvolge le vite di tantissime persone. Una patologia davvero difficile da superare". Ieva Lykos, attrice protagonista e sceneggiatrice, vestirà i panni di "una madre in carriera che vive il dramma di una separazione, iniziando dalla depressione fino all’abuso di alcol. Garko avrà un bellissimo ruolo, essendo l’unico che cercherà di starle vicino". Il gancio con la città è tutto nel contatto con la psicologa, psicoterapeuta e giudice minorile Barbara Montisci, che opera anche a Civitanova e che ha attivato una collaborazione con il regista, con il tramite anche del giornalista Rocco Xavi. "Collaborazione già nata con Carlo Fusco per un documentario – ha detto Montisci –. Ci siamo presto accorti di parlare delle stesse cose, con linguaggi diversi. Credo che questo film possa fare cultura, mettendo in luce questa problematica". Il film ha ricevuto il patrocinio dell’ordine degli psicologi delle Marche, con la sua presidente Katia Marilungo che ha sottolineato: "Certe questioni vengono affrontate quotidianamente da molti colleghi. È un argomento quindi molto sentito". "Ho sempre fatto film su tematiche importanti – ha ammesso il regista – e credo che dietro all’abuso di alcol si celino situazioni più profonde, che toccano anche gli affetti vicini all’alcolista. Quanto al cast, sarà un film corale". Ecco, come sarà per Garko girare con attori holliwoodiani? "Mi preparerò, come sempre - ha spiegato ieri, durante la presentazione –. Forse l’impatto iniziale sarà meno difficile, dal momento che lavorerò con professionisti, capaci. Il mio personaggio è positivo, mi piace molto: ho sempre interpretato ruoli negativi e malandrini. Sono contento di far parte di un bel progetto". Assente dalle collaborazioni, il Comune di Civitanova. "Il perché? Chiedetelo al sindaco", ha chiosato il regista.

Il tuo indirizzo email non è stato ancora confermato. Controlla la tua email e segui le istruzioni.

Se non hai ricevuto email, controlla nello spam.

Una volta confermata la tua email, clicca qui per continuare a leggere: