Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 lug 2022
14 lug 2022

"Gastroscopia e visita oculistica, prenotare è diventato impossibile"

Lettera al governatore: "Provo da un mese e mezzo, ma non riescono a darmi un appuntamento"

14 lug 2022
Una corsia d’ospedale (foto d’archivio)
Una corsia d’ospedale (foto d’archivio)
Una corsia d’ospedale (foto d’archivio)
Una corsia d’ospedale (foto d’archivio)
Una corsia d’ospedale (foto d’archivio)
Una corsia d’ospedale (foto d’archivio)

"Da un mese e mezzo – lamenta Rossano Fusari, di Macerata – cerco di prenotare una gastroscopia e una visita oculistica per dei familiari e non riesco ad ottenere una data, nemmeno lontana. È scandaloso, sono sdegnato di come funzioni la sanità nelle Marche e di come sia peggiorata sensibilmente negli ultimi tempi". L’uomo lo ha fatto presente tramite e-mail anche al presidente regionale Francesco Acquaroli e all’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini. "Ho fatto tre volte la fila al Cup (centro unico di prenotazione, ndr) e puntualmente – continua Fusari – mi dicono di aspettare la settimana successiva o di riprovare la mattina non appena apre lo sportello delle prenotazioni, ora però sono stanco. Penso che non ci sia la volontà degli enti interessati di gestire la situazione nel modo in cui il cittadino vorrebbe. Di certo dal punto di vista dell’utente non esiste alcuna giustificazione". Fusari punta il dito contro il personale responsabile e il tentativo di incrementare lo sviluppo della sanità privata. "Ritengo – insiste – che chi gestisce la sanità regionale e locale sia incompetente o voglia dirottare tutti sulla sanità privata. Se avessi eseguito l’operazione attraverso privati, e quindi pagando, avrei risolto entro pochi giorni. È normale che in molti ricorrano a quest’ultima opzione, l’unica via d’uscita. È necessario chiedersi che senso ha versare soldi allo Stato se poi non ci viene garantito un normale servizio di sanità pubblica. Questa cosa – conclude Fusari – va avanti da anni. La nuova amministrazione ha portato in tale ambito solo ad un peggioramento. In ogni caso, pur avendo contribuito ad eleggere i responsabili attuali, sono sempre più convinto della loro incapacità. Andrebbero rimossi".

Elia Pierantoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?