Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 giu 2022

Giampaoli-Pierantoni: ci rivediamo al duello

L’esponente civica-centrodestra è rimasta a lungo sopra al 50%, ma il vice sindaco uscente ha recuperato portandola al ballottaggio

14 giu 2022
diego pierluigi
Cronaca

di Diego Pierluigi

Sono stati 7.145 (di cui 3.540 uomini e 3.605 donne) gli aventi diritto al voto di Corridonia che domenica si sono recati alle urne per scegliere a chi affidare il governo della città tra i candidati sindaci Manuele Pierantoni ("Corridonia Insieme e "Pensare Corridonia"), Giuliana Giampaoli ("Cambiamo Corridonia" e "Centrodestra Destra) e Sandro Scipioni ("Corridonia Rinasce" e "Noi Cittadini". Un dato che ha fatto registrare un percentuale di affluenza del 52,7, quindi più bassa rispetto al 2017 quando fu del 59,4%.

A trionfare è stata Giuliana Giampaoli con il 48,77% (con 3.044 voti) seguita dal vicesindaco uscente Pierantoni al 35,6% (2.228 voti) e Sandro Scipioni con il 15,5% (ovvero 969 voti); le schede nulle sono state 179 (2,5%) mentre quelle bianche 83 (1,1%). Non è stata quindi superata la soglia del 50% di preferenze ottenute perciò sarà tutto rimandato al ballottaggio del 26 giugno, quando si apriranno le porte delle 15 sezioni elettorali sparse sul territorio comunale.

Nella sezione 1, ubicata alla sala consiliare del municipio, a trionfare è stata la Giampaoli con 204 preferenze, pari al 46,8%, segue Pierantoni con 174 (40%) e Scipioni con 57 (13%). Le sezioni 2, 3, 4 e 5 erano istallate alla scuola media di piazza Corridoni. Nella prima si è imposto Pierantoni con 245 voti (44,7%), poi Giampaoli con 234 (42,7%) ed infine Scipioni con 68 (12,4%). Nella seconda ha vinto la Giampaoli con 227 voti a favore (43,4%), segue Pierantoni con 213 (40,8%) e Scipioni a 82 (15,7%). Nella terza è andato avanti Pierantoni con 201 voti (45,9%), poi Giampaoli a 179 (40.9%) e Scipioni a 57 (13%), mentre nell’ultima grande distacco della Giampaoli con 291 voti (52,3%) su Pieratoni a 193 (34,7%) e Scipioni a 72 (12,9%). Nella stessa sede c’era anche la sezione 8 che ha registrato il successo di Giampaoli con 284 preferenze (48,2%), Pierantoni 223 (37,7%) e Scipioni 81 (13,7%). Le sezioni, 7 e 10 erano invece all’Ipsia di viale Sant’Anna, nella prima i dati sono pervenuti solo a notte inoltrata mentre nella seconda a vincere è stata la Giampaoli con 259 voti (42,3%) poi Pierantoni 257 (41,9%) e 96 Scipioni (15,6%) e nella terza netta imposizione della Giampaoli con 155 voti (75,2%), poi Pierantoni con 35 (16,9%) e Scipioni 16 (7,7%). La sezione 11 era alla scuola Martiri della Libertà ed è andata alla Giampaoli con 198 (47,9%), segue Pierantoni con 117 (28,3%) e Scipioni 98 (23,7%) così come la 14 con 191 (52,1%), poi 107 (29,3%) e 68 (18,5%). A San Claudio c’erano le sezioni 11 e 15, la prima è andata alla Giampaoli con 181 voti (50,1%) come anche la seconda 191 (52,1%). Stessa situazione nelle due sezioni di Colbuccaro (la 12 e 13) dove Giampaoli si è imposta con 182 (50,9%) e 205 voti (56,1%).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?