Giorgio Baldassarri
Giorgio Baldassarri

Macerata, 7 febbraio 2019 - Era giovane, solare, sempre attento ai problemi del suo paese per cui aveva deciso di impegnarsi in prima persona anche politicamente. E, soprattutto, era innamorato della sua famiglia, in particolare delle sue due splendide bambine. Aveva scoperto di essere malato da pochi mesi e la sua morte ha lasciato un grande vuoto a Morrovalle. Se n’è andato ieri mattina, all’ospedale di Camerino dov’era ricoverato per l’aggravarsi delle sue condizioni, Giorgio Baldassarri, 37enne assessore allo Sport, ma con già due mandati come consigliere comunale alle spalle. Lascia la moglie Francesca e due figlie, una di tre anni e l’altra di nemmeno due mesi. La camera ardente verrà allestita da oggi nell’auditorium dell’ex chiesa di San Francesco dove, domani alle 15, verrà celebrato il funerale.

Distrutto il sindaco Stefano Montemarani che, non appena saputa la notizia, è andato a Camerino per stare vicino alla famiglia ed esprimere il dolore della comunità, che ancora non riesce a credere a quanto successo. «Esprimo il cordoglio a nome dell’intero consiglio comunale alla famiglia di Giorgio, un giovane con cui ho condiviso otto anni di vita amministrativa, prima come consigliere e poi come assessore al sport – ha detto il sindaco Montemarani –. Giorgio ha svolto i suoi incarichi con impegno e con una grande passione che nasceva dall’amore che nutriva per la sua città, in special modo per il centro storico dove aveva trascorso gran parte della sua vita. Ho avuto al mio fianco un uomo leale, generoso, sempre pronto al sacrificio – ricorda –. Una grande perdita per i suoi cari, per i suoi amici, per la città».

La famiglia Baldassarri è molto conosciuta in paese perché il papà da anni gestisce una tabaccheria nella piazza principale e anche Giorgio aveva vissuto in centro, fino a quando, dopo il matrimonio si era trasferito a Trodica. Oltre all’impegno politico nella lista ‘Rinnoviamo Morrovalle’ che era stata costituita per sostenere la candidatura di Montemarani, Baldassarri era store manager nel negozio Aw Lab all’interno del Cuore Adriatico di Civitanova e un appassionato di calcio. Aveva giocato, infatti, sia a Trodica che a Morrovalle.

Cordoglio e vicinanza alla famiglia è stato espresso anche dal vicino Comune di Monte San Giusto, dove Baldassarri aveva molti amici, dal direttivo, dai soci e dai calciatori dell’Associazione calcio Morrovalle dove aveva giocato per diversi anni. Tantissimi i commenti che hanno affollato i social dal pomeriggio di ieri, non appena si è diffusa la notizia della morte e tutti ricordano una persona gentile, divertente e che amava stare in mezzo alla gente, anche per raccogliere le loro esigenze e poi farsene portavoce in Comune.