Grande successo per l’Ultra Maratona, con tempi da record

La terza edizione dell'Ultra Maratona del Conero a Porto Recanati ha registrato numeri da record, con oltre mille partecipanti e atleti provenienti da tutto il mondo. Federica Moroni ha stabilito un nuovo record italiano sui 100 km. L'evento è stato presieduto dal presidente nazionale della Fidal, Stefano Mei, e ha contribuito alla promozione della città come meta sportiva internazionale.

Grande successo per l’Ultra Maratona, con tempi da record

Grande successo per l’Ultra Maratona, con tempi da record

Numeri da record per la terza edizione dell’Ultra Maratona del Conero - Memorial Mimmo Strazzullo, andata in scena domenica a Porto Recanati, e organizzata dal Grottini Team di Recanati col patrocinio del Comune rivierasco. "In questo fine settimana la città ha registrato la presenza di oltre mille persone – afferma il consigliere comunale con delega allo Sport, Francesco Quercetti -, e questo non può che essere motivo di soddisfazione e allo stesso tempo di responsabilità per far sì che gli ospiti trovino una città sempre più capace di accoglierli".

Inoltre, sono stati oltre ottocento gli atleti arrivati in città da tutta Italia e da diversi Paesi esteri, tra cui Svezia, Brasile, Germania, Francia e Svizzera. Stelle di prima caratura all’Ultra Maratona, che hanno approfittato per testare i propri tempi in vista dei Mondiali di quest’anno, in India. Da registrare, poi, la prestazione di Federica Moroni, la quale ha migliorato il record italiano sui 100 km che resisteva da ben ventidue anni. E la dimostrazione che la 100 km del Conero sia diventata ormai una classica dell’atletica leggera italiana, è stata la presenza del presidente nazionale della Fidal, Stefano Mei. Proprio lui ha dato lo start alla gara accanto al sindaco Andrea Michelini (nella foto con gli organizzatori), al delegato provinciale del Coni Fabio Romagnoli e al consigliere Quercetti. "È stata una giornata entusiasmante che ci motiva ancora di più sulla strada della destagionalizzazione – aggiunge Quercetti -. Questi appuntamenti costituiscono un’occasione per presentare Porto Recanati al resto d’Italia e al mondo. E vogliamo ringraziare tutte le realtà associative che si sono messe a disposizione: Croce Rossa, Porto Recanati Solidale, l’associazione nazionale Carabinieri, l’associazione nazionale Bersaglieri, la Protezione civile, New Social Group, l’Avis comunale, l’Associazione nazionale Alpini".