Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022
29 lug 2022

"Ho ritrovato la Panda rotta e spostata"

Brutto risveglio per una signora a causa di un’auto pirata: i vigili esaminano le immagini delle telecamere

29 lug 2022
La parte posteriore dell’auto parcheggiata davanti alla chiesa di San Francesco
La parte posteriore dell’auto parcheggiata davanti alla chiesa di San Francesco
La parte posteriore dell’auto parcheggiata davanti alla chiesa di San Francesco
La parte posteriore dell’auto parcheggiata davanti alla chiesa di San Francesco
La parte posteriore dell’auto parcheggiata davanti alla chiesa di San Francesco
La parte posteriore dell’auto parcheggiata davanti alla chiesa di San Francesco

Brutta sorpresa al risveglio per una maceratese, che si è ritrovata l’auto devastata da un pirata. Ma ora sull’accaduto sono in corso le indagini della Polizia locale, che grazie alle testimonianze e alle telecamere conta di individuare il responsabile. "Mercoledì sera – racconta Ernestina Gradozzi – sono tornata a casa e ho lasciato la mia Fiat Panda nel piazzale davanti alla chiesa di San Francesco. Ieri mattina al risveglio, come faccio sempre, mi sono affacciata dalla finestra di casa per prendere aria. Ma mi sono accorta subito che la mia auto non era dove l’avevo lasciata, ma spostata di una decina di metri. Ho guardato meglio, e mi sono accorta che la parte dietro era stata tamponata. Sono andata a vedere: qualcuno era piombato addosso alla vettura, aveva rotto la parte laterale posteriore e l’aveva persino spostata. E se ne era andato senza lasciare neppure un biglietto con un numero di telefono". Alcuni residenti della zona hanno poi riferito alla donna di aver sentito un forte rumore, tra l’una e le due di notte; qualcuno si era affacciato, e aveva visto una Fiat Grande Punto scura correre via dalla piazza a tutta velocità. Dentro sembravano esserci due ragazzi. "Io ho subito chiamato la Polizia locale – prosegue la maceratese -. Gli agenti hanno fatto un sopralluogo, hanno raccolto i vari pezzi che, come una scia, chi ha tamponato ha lasciato dietro di sé, sia della Panda che dell’auto pirata. Hanno anche sentito i vicini che hanno visto l’auto scura".

La Polizia locale ha già esaminato le telecamere della zona, per individuare quale auto possa essere arrivata a San Francesco l’altra notte. La vettura comunque dovrebbe essere abbastanza danneggiata, dato che ha anche perso dei pezzi della carrozzeria. E con la parziale indicazione della targa si dovrebbe arrivare al responsabile, come già avvenuto in altri casi del genere. "Purtroppo temo ci vorranno parecchi soldi per riparare il danno in carrozzeria – conclude Ernestina Gradozzi – e per me l’auto è essenziale, ho molti animali in un’altra casa e devo andare a dar loro da mangiare. Mi era già capitato che una notte la mia auto fosse tamponata, qui a San Francesco. Ma l’altra volta, al mattino si era presentato un uomo, il padre del ragazzo che aveva tamponato: mi aveva spiegato che lì per lì il figlio si era spaventato ed era scappato senza lasciare le generalità, ma poi aveva detto ai genitori cosa era successo e così il padre si era presentato da me per risarcire il danno".

Paola Pagnanelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?