Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Il calendario per il prossimo anno Si torna sui banchi il 14 settembre

Ultima campanella il 10 giugno del 2023 per elementari, medie e superiori

17 mag 2022
L’assessore regionale Giorgia Latini
L’assessore regionale Giorgia Latini
L’assessore regionale Giorgia Latini
L’assessore regionale Giorgia Latini
L’assessore regionale Giorgia Latini
L’assessore regionale Giorgia Latini

Inizieranno il 14 settembre 2022 e termineranno il 10 giugno 2023 le lezioni nelle scuole elementari, medie e superiori delle Marche: lo prevede il calendario scolastico 20222023 approvato ieri mattina dalla giunta regionale su proposta dell’assessore all’istruzione Giorgia Latini. La programmazione è annuale e non più triennale, così come definito di concerto "con tutti i soggetti istituzionali del sistema scuola composto da associazioni sindacali del comparto scuola, dalle associazioni dei genitori, dalle associazioni delle scuole autonome e dalle associazioni delle scuole paritarie, dagli enti locali" ha dichiara l’assessore. Saranno 208 i giorni di lezione nella scuola elementari, medie e superiori e 228 per la scuola dell’infanzia. Le lezioni vengono sospese per festività di rilevanza nazionale: tutte le domeniche, il primo novembre, l’8 dicembre, il 25 dicembre; il 26 dicembre, il primo gennaio, il 6 gennaio, il lunedì dell’Angelo, il 25 aprile, il primo maggio, il 2 giugno e la festa del santo patrono. In aggiunta alle festività nazionali, le lezioni sono sospese in tutte le scuole di ogni ordine e grado, anche per la commemorazione dei defunti (2 novembre), le vacanze natalizie: dal 24 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023; le vacanze pasquali: i tre giorni precedenti la domenica di Pasqua e il martedì immediatamente successivo al lunedì dell’Angelo.

Le istituzioni scolastiche hanno a disposizione un giorno (liberamente stabilito) di ulteriore sospensione dell’attività didattica nel caso in cui la festività del santo patrono non ricorra in un giorno in cui siano previste lezioni o ricorra in un giorno festivo. Gli istituti hanno poi a disposizione tre giorni che ricadono nei ponti previsti nelle date del 31 ottobre, 24 aprile e 3 giugno: in tali giorni le scuole possono discrezionalmente decidere se sospendere o continuare l’attività scolastica.

re. ma.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?