Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 lug 2022
10 lug 2022

"Il mercante di luce" con Bassi In scena il romanzo di Vecchioni

Rassegna Teatri Antichi Uniti, lo spettacolo è in programma per martedì all’anfiteatro romano di Urbisaglia

10 lug 2022
Ettore Bassi sarà il protagonista dello spettacolo «Il mercante di luce»
Ettore Bassi sarà il protagonista dello spettacolo «Il mercante di luce»
Ettore Bassi sarà il protagonista dello spettacolo «Il mercante di luce»
Ettore Bassi sarà il protagonista dello spettacolo «Il mercante di luce»
Ettore Bassi sarà il protagonista dello spettacolo «Il mercante di luce»
Ettore Bassi sarà il protagonista dello spettacolo «Il mercante di luce»

"Il mercante di luce", bellissimo e toccante romanzo scritto da Roberto Vecchioni con Ettore Bassi nel ruolo del protagonista giunge martedì all’anfiteatro romano di Urbisaglia. Lo spettacolo – un particolare racconto che narra del viaggio poetico di un padre e di un figlio, adattato per la scena da Ivana Ferri – è proposto nel cartellone del Tau Teatri Antichi Uniti. Ivana Ferri torna a occuparsi di un teatro attento a problematiche sociali aperte e lo fa riunendo un gruppo di lavoro di rara sensibilità. Parole febbrili e piene d’amore, pronunciate da un padre al proprio figlio. Il tentativo di lasciargli un dono, il più grande possibile, oltre la felicità, il disamore e l’amore, la casualità di nascere oppure no, oltre tutto questo che è un frullar d’ali in una melodia alta e che ci portiamo dentro al di là del tempo dato.

Stefano Quondam è un professore di letteratura greca, un Don Chisciotte che non ha mai smesso di combattere una testarda battaglia contro la stupidità e l’omologazione. Certo, è al tempo stesso un uomo imperfetto, pieno di difetti, ma vuole trasmettere al figlio, quanto ha di più prezioso: la cultura. Ma tra i due, chi è veramente il mercante di luce? Questa è la cronaca dei giorni di un ragazzo colto e curioso, emozionato e coraggioso e di un padre che con dedizione e amore tenta di spiegare il senso della vita. Il filo che li unisce è la poesia. Lo spettacolo abbraccia lo stile e la magnificenza narrativa di Roberto Vecchioni e con una storia che attraversa il nostro presente ci fa entrare nella dimensione dei classici, ci immerge nella grande letteratura del passato che avvolge tutti noi con la sua luce. Una riflessione sull’esistenza, sull’idea del Bello e del Sublime, trasmessa a noi con un incanto speciale e con accenti lirici intensi. Le musiche originali eseguite dal vivo sono di Massimo Germini, la voce fuori scena di Patrizia Pozzi, citazioni musicali Roberto Vecchioni e W.A. Mozart, scena di Gianni De Matteis, produzione Tangram Teatro con il sostegno di Ministero della Cultura e Regione Piemonte.

Il Tau non è solo un’ampia rassegna di spettacoli ma ad arricchire la proposta per il pubblico ci sono gli AperiTau. Passeggiate di storia. Prima dello spettacolo a Urbisaglia, alle 16, è prevista la vista al parco archeologico di Urbs Salvia a cura del Comune di Urbisaglia (informazioni e prenotazioni ufficio turistico Urbisaglia 0733 506566) dalle 16 alle 18 apertura dei Magazzini Archeologici. Biglietti per lo spettacolo 15 euro ridotto 12 euro, presso Ufficio turistico Urbisaglia 0733 506566 e biglietteria Anfiteatro Romano la sera di spettacolo dalle 21.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?