Luci verdi e viola illuminano la chiesa dell’Annunziata, tra i simboli di Montecosaro. L’occasione è l’adesione alla giornata internazionali dell’infermiere (verde) e della fibromialgia (viola). È stato organizzato lunedì sera un momento di incontro con una rappresentanza degli infermieri montecosaresi: il...

Luci verdi e viola illuminano la chiesa dell’Annunziata, tra i simboli di Montecosaro. L’occasione è l’adesione alla giornata internazionali dell’infermiere (verde) e della fibromialgia (viola). È stato organizzato lunedì sera un momento di incontro con una rappresentanza degli infermieri montecosaresi: il sindaco Reano Malaisi e il consigliere di minoranza Paola Pantanetti hanno portato i ringraziamenti dell’ente per gli immani sforzi compiuti in più di un anno di pandemia. "Il consiglio comunale, tutto, rappresentato da me e dalla Pantanetti – spiegato Malaisi – ha voluto omaggiare gli infermieri per il lavoro straordinario in un momento straordinario come quello che stiamo attraversando, e che ha sottoposto chi è nel settore sanitario a uno stress personale e lavorativo veramente eccezionale". Tra i presenti, Marcello Evangelista, segretario regionale Uil Fpl. "Abbiamo voluto partecipare alla sensibilizzazione nazionale rispetto alla fibromialgia – ha continuato Malaisi –, una sindrome che purtroppo ha in sé elementi molto gravi. Crea grandi difficoltà a chi ne è affetto e come tutte le malattie più rare si trovano difficilmente risorse per la ricerca. Con questo piccolo gesto abbiamo voluto dare il nostro contributo nel far conoscere questa sindrome e la necessità di mettere in campo sempre più risorse a disposizione della ricerca per le cure. E per far sentire meno soli chi è ne affetto". La fibromialgia è una forma comune di dolore muscolo scheletrico diffuso e di affaticamento, che si stima colpisca circa due milioni di italiani.