La promozione ha fatto centro: una famiglia fedelissima al tour

La promozione ha fatto centro: una famiglia fedelissima al tour

La promozione ha fatto centro: una famiglia fedelissima al tour

"Un progetto sostenibile fin dalla sua ideazione, che è riuscito ad essere perfettamente compreso dalle centinaia di persone che hanno preso parte alle diverse tappe, provenienti anche dalle regioni confinanti. Giornate itineranti per scoprire e vivere il territorio". È la sintesi del progetto ’Territori forti e fluidi’, emersa dalla conferenza finale di ieri, svoltasi a Ussita, Comune capofila. L’aggregazione ha coinvolto anche Castelsantangelo sul Nera, Serrapetrona, Valfornace e Visso, tutti protagonisti del bando Atim (Agenzia per il turismo e l’internazionalizzazione) della Regione. Tra i fedelissimi, la famiglia Tiranti di Corridonia (nella foto), che con i suoi tre figli, ha trascorso i fine settimana con il camper seguendo più tappe del progetto (la famiglia che ha partecipato a più eventi). Alcuni numeri illustrati ieri: sono state 41 le uscite sulla stampa online digitale regionale e 31 sulla stampa online nazionale; 47 le uscite in tv, tra cui 2 sul nazionale, con richiesta di interviste da parte delle redazioni regionali; 19 le interviste radiofoniche, tra cui 4 su frequenze nazionali. Il tutto, in 30 giorni. "Si è puntato moltissimo sulla creazione di contenuti tra testi, foto e video – spiegano gli organizzatori -. La pagina Facebook nata per l’occasione, ha raggiunto numeri davvero elevati: oltre 39.744 persone raggiunte su Fb e 2.993 su Instagram. Quasi 16.000 sono state le interazioni con i post. Dati attualmente ancora in crescita al momento della rilevazione". "Ora dobbiamo continuare a lavorare e dobbiamo continuare ad avere l’appoggio della Regione e di Atim – ha detto il sindaco Silvia Bernardini in chiusura -. Un ringraziamento speciale a tutte le persone che hanno lavorato al progetto senza risparmiarsi". Arci Macerata si è occupata dell’organizzazione, con il coordinamento generale di Barbara Olmai.