Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

"La scintilla del cambiamento" Ecco il "Design Terrae festival"

7 giu 2022
Il direttore artistico Carlo De Mattia, la vicesindaco Silvia Luconi e Silvia Ruffini
Il direttore artistico Carlo De Mattia, la vicesindaco Silvia Luconi e Silvia Ruffini
Il direttore artistico Carlo De Mattia, la vicesindaco Silvia Luconi e Silvia Ruffini
Il direttore artistico Carlo De Mattia, la vicesindaco Silvia Luconi e Silvia Ruffini
Il direttore artistico Carlo De Mattia, la vicesindaco Silvia Luconi e Silvia Ruffini
Il direttore artistico Carlo De Mattia, la vicesindaco Silvia Luconi e Silvia Ruffini

Dalla "scintilla" (Spark) dell’anno scorso è nato il "Design Terrae festival", dal 23 giugno al 2 luglio al castello della Rancia di Tolentino: cinque serate (ingresso gratuito) per indagare il cambiamento, il passaggio epocale verso la sostenibilità. La kermesse, organizzata dall’associazione Design Terrae e patrocinata dal Comune, è stata presentata ieri al Politeama dal presidente Carlo De Mattia (direttore artistico) e da Silvia Ruffini, alla presenza della vicesindaco Silvia Luconi. "Raccontare storie ed emozioni è la nostra volontà", hanno esordito i promotori, portando i saluti del presidente onorario Franco Moschini. "Quest’anno il tema è la transizione – ha detto De Mattia –, il tempo che passa. La sfida è di aprirsi a un pubblico vasto, cercando di volare leggeri". Il debutto giovedì 23 giugno (ore 21), nell’arena esterna del castello, con la scintilla inaugurale, quella dello "Spark". L’evento-spettacolo sarà presentato da Tessa Gelisio. Sul palco cinque storie: Simona Roveda, imprenditrice e cofondatrice di Fattoria Scaldasole; Giacomo Zanchetti, designer di borse di lusso e ideatore dello Z-Chalet di Bolognola; Claudio Rovere, presidente e ceo di Holding Industriale spa; Berardino D’Errico, founder e ceo della giovane startup Smartway; il team dell’Occhio nascosto dei Sibillini. La compagnia Cafelulé chiederà agli spettatori di rivolgere gli occhi al cielo per godersi uno spettacolo unico di danza verticale, in sinergia con le proiezioni immersive realizzate da Stark1200. Il 29 giugno alle 18, e in replica alle 22, sarà la volta invece di "Segnale d’allarme. La mia battaglia VR", spettacolo in realtà virtuale con la regia di Elio Germano e Omar Rashid; anche questo appuntamento è a ingresso gratuito (prenotazione obbligatoria). Il 2 luglio, alle 21.30, concerto di "HU", al secolo Federica Ferracuti, cantante, producer e polistrumentista reduce da Sanremo. Il 27 giugno (ore 18), il cortile ospiterà la tavola rotonda "I paesaggi in transizione", per una riflessione sul sentire identitario dell’Alto Maceratese. Studiosi e progettisti presenteranno percorsi e progetti innescati dal Pnrr. Martedì 28 (ore 21), "Edera: un manifesto", progetto dell’associazione Zagreus per raccontare l’Alto Maceratese attraverso parole, idee e opere di artisti under 30. Appuntamento off il primo luglio con "Tedx Macerata", organizzato dalla associazione Argo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?