Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

"La sede degli ex licei va recuperata per evitare un’emorragia di iscrizioni"

Civico 22 torna sulla sede degli ex licei di Tolentino, proponendone il recupero. "Il campus potrà anche vedere la luce – afferma un candidato della lista, David Coppari – ma per allora, sarà vuoto. Occorre mettere in campo soluzioni che possano arginare il disagio che sta provocando una lenta ma inarrestabile emorragia di iscrizioni nei nostri istituti superiori. Il recupero parziale della struttura permetterebbe di avere almeno una parte riutilizzabile per un nuovo polo di formazione interculturale tra gli istituti. Il perdurare della situazione emergenziale per ulteriori sei anni andrà ad accentuare la "ghettizzazione" degli studenti, facendoli sentire sempre più estranei alla vita della città. Non è da dimenticare anche un altro tema, quello della sostenibilità ambientale: il consumo di ulteriore suolo in un’area ancora non totalmente satura di urbanizzazione per trasferire la Don Bosco non è in linea con una visione sostenibile dell’urbanistica. Non è chiaro, inoltre, come la Don Bosco non possa raggiungere i requisiti di sicurezza previsti dalla normativa, mentre invece sia possibile convertire la stessa a polo museale, dal momento che la classe di sicurezza richiesta per scuole e strutture museali è la medesima. Sosteniamo Massimo D’Este e tutta la coalizione per fornire un’alternativa ai nostri istituti – aggiunge – senza smembrare un istituto comprensivo in favore della delocalizzazione e senza lasciare al loro destino i nostri licei". "In questi giorni ho letto e ascoltato di tutto – ha detto ieri il sindaco uscente Giuseppe Pezzanesi durante l’inaugurazione della sede di Tolentino nel cuore –. Grazie ai buoni rapporti che abbiamo con le istituzioni, siamo riusciti a ottenere finanziamenti per fare nuove tutte le scuole della città, tranne King, Rodari e Cucciolo. Nel 2023 inizieranno i lavori del campus". Il primo cittadino, sul fronte container, ha ribadito che il Comune è proprietario dei moduli e dell’area e che la scelta di metterli in affitto è partita dalle richieste dei cittadini. Per quanto riguarda l’ospedale, ha spiegato che c’è un decreto che spiega il mantenimento dei servizi. "Non sarà una campagna elettorale facile – conclude Pezzanesi –. Il Movimento 5 Stelle ora è pappa e ciccia con il Pd, si è diviso in due tronconi e ha fatto una lista civica. Comunque faccio gli auguri a tutti i candidati".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?