"Un giorno, mi piacerebbe visitare la stazione di Tolentino. Sento una grande passione e forza nel lavoro di Carlo Gentili. Colori vivaci, messaggi sorprendenti, linee eleganti". Parole dell’artista giapponese e graphic designer di moda Sayo Ouchi (lavora in uno studio di Londra e partecipa a mostre a Tokyo e New York) sul pittore tolentinate. Nella sala d’attesa della stazione campeggia il grande affresco di 40 metri quadrati da lui realizzato nel 2008, dedicato alla prima stazione al femminile". Gentili si è più volte messo a disposizione, anche di recente, del Comune di Tolentino, gratuitamente, per sistemare il dipinto danneggiato dal sisma.