Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Le assenze presenti: successo per Prati

Lo scultore Valeriano Prati di Sarnano tra i protagonisti del successo delle iniziative ideate da Maria Elisabetta Biondi, in onore e in memoria del fratello Massimiliano, giovane manager sangiorgese venuto a mancare tragicamente nel luglio del 1997. Tra queste, in occasione dei 25 anni dalla scomparsa, la mostra di scultura ’Il respiro del vento, le assenze presenti’ del maestro Valeriano Prati (nella foto con la Biondi), fermano di nascita e residente a Sarnano, attualmente docente di discipline plastico-scultoree al liceo artistico Nolfi-Apolloni di Fano. Pienamente soddisfatta Maria Elisabetta, che ha curato l’esposizione ricevendo molti consensi. "Ho chiesto al maestro Prati la sua disponibilità – dice - perché ritengo che l’emozione che conduce alla creazione di una scultura possa essere testimonianza di una profonda esperienza emotiva che, seppure personale, può diventare anche un evento da celebrare insieme al pubblico, che è intervenuto numeroso, lodando l’abilità tecnica dell’artista e apprezzando i contenuti espressivi". La manifestazione, dal titolo "Il Filo di Max, Musicartecultura", è proseguita con la Band Pilgrimsi. Infine Prati e il soprano Elena Coscia, accompagnati dal pianista Leonardo Timpano, hanno cantato arie tipiche della Romanza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?