Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Le chiese da scoprire Visite con l’Archeoclub

I tesori dell’arte sacra: aperture straordinarie a San Severino, Morrovalle e Belforte del Chienti

Visite guidate con l’Archeoclub
Visite guidate con l’Archeoclub
Visite guidate con l’Archeoclub

"Chiese aperte", oggi in provincia, con l’apertura straordinaria di edifici di culto, santuari e monasteri. L’iniziativa, giunta alla 28esima edizione, torna in presenza dopo tre anni di stop per la pandemia. Morrovalle è uno dei dieci Comuni marchigiani toccati dall’iniziativa e lo farà con la chiesa di Sant’Agostino, in piazza Vittorio Emanuele (con la Contemplazione del XIV secolo, attribuita al pittore veronese Claudio Ridolfi e un prezioso crocifisso del XVI secolo scampato all’incendio che distrusse la chiesa di San Francesco nel 1560). L’Archeoclub accompagnerà i visitatori in tour guidati dalle 10 alle 17. Alle 17, Federica Franceschetti terrà un intervento sulla storia della chiesa di Sant’Agostino. La partecipazione è gratuita. La sede comprensoriale Marca di Camerino, invece, aprirà le porte dell’ex chiesa di San Sebastiano fuori le mura, a Belforte. Orari di apertura: 10-13, 15.30 -19. L’edificio sconsacrato dal 2007 è sede del Midac (Museo internazionale dinamico di arte contemporanea). Vista la vicinanza, i visitatori avranno l’opportunità di recarsi alla chiesa di Sant’Eustachio, che conserva il polittico di Giovanni Boccati, e potranno recarsi in località Villa Pianiglioli per scoprire la facciata della piccola chiesa dedicata alla Vergine. L’iniziativa è patrocinata dal Comune e promossa con la biblioteca Ciocchetti e la Pro Loco. Sempre oggi, la sezione di San Severino dell’Archeoclub organizza visite guidate nella chiesa di Santa Maria delle Vaccarecce, in località Gaglianvecchio. Si tratta di una chiesa rurale poco conosciuta, che custodisce un affresco del XVI secolo, opera di Bernardino di Mariotto. L’orario delle visite sarà dalle 16 18.30. Per raggiungere la chiesa si partirà da piazza del Popolo, davanti al Feronia: il ritrovo è alle 15.30. È una delle prime uscite della sezione Archeoclub, presieduta di Roberto Ranciaro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?