Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

L’ex questore Antonio Pignataro tra i "Marchigiani dell’anno"

Il premio dell’Accademia di scienze e cultura anche ad Andrea Bocelli

Anche l’ex questore Antonio Pignataro è tra i Marchigiani dell’anno, il premio riconosciuto ogni anno dall’Accademia di scienze e cultura marchigiana. In tutto sono 13 le figure selezionate dalla commissione per la 31esima edizione della manifestazione: oltre all’ex questore Pignataro ci sono il tenore Andrea Bocelli, la giornalista Giorgia Cardinaletti, lo chef Enrico Derflingher, il ministro del turismo Massimo Garavaglia, il ristoratore Nico Giacomel, l’ambasciatore in Iraq Maurizio Greganti, il professor Massimo Massetti, ordinario di cardiochirurgia alla Cattolica, il Morandi Group, il rettore Unicam Claudio Pettinari, Stefania Pignatelli Panichi in Gladstone, il virologo in servizio ad Atlanta e allo Spallanzani Guido Silvestri e la manager Federica Vannoni. Sono stati selezionati da una giuria composta da rettori, prefetti, dal presidente di Confindustria Marche, dal vescovo Giuliodori. Nel caso dell’ex questore Pignataro, molto stimato a Macerata dove ha tuttora numerosi amici, sono stati riconosciuti il suo impegno nella lotta contro gli stupefacenti e la cannabis in particolare, in difesa dei più giovani. Pignataro (nella foto) arrivò in città dopo l’omicidio di Pamela Mastropietro e il raid razzista di Luca Traini, rimanendovi fino al novembre 2020. La premiazione è prevista per il 24 giugno al Finis Africae di Senigallia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?