"Limitare il traffico nei mesi estivi. L’isola pedonale non è una novità"

Il sindaco e l’assessore Stimilli intervengono sulla questione degli orari e replicano ai commercianti

"Limitare il traffico nei mesi estivi. L’isola pedonale non è una novità"

"Limitare il traffico nei mesi estivi. L’isola pedonale non è una novità"

Ancora polemiche a Porto Recanati, dopo che i commercianti del centro si sono detti furibondi perché il sindaco Andrea Michelini e l’assessore al commercio Stefania Stimilli hanno respinto la loro richiesta di posticipare l’inizio dell’isola pedonale su corso Matteotti di mezz’ora, e cioè a partire dalle 20. Ad assestare ora l’ennesima frecciatina è Rosalba Ubaldi, capogruppo di minoranza con "Centrodestra Unito". "I commercianti – dice Ubaldi – sono arrabbiati per l’isola pedonale dalle 19.30 alle 3, e per una estensione che va dal parcheggio Pastrengo fino all’hotel Mondial. E forse, qualcuno di loro ha usato espressioni "da arrabbiati" su una chat istituzionale. E allora che fanno i nostri amministratori? Chiudono la chat e la cambiano in un broadcast, scegliendosi gli interlocutori. Manco nel peggior periodo fascista. I commercianti sono stati rimproverati per aver raccolto le firme contro il biciplan. Ancora? Siete semplicemente ridicoli". Ma presto è arrivata la replica del sindaco e dell’assessore verso gli esercenti. "L’inizio dell’isola pedonale alle 19.30 – affermano Michelini e Stimilli – non è una novità di questa estate, ma una conferma di quanto accettato dai commercianti nell’estate 2021. Chi ha l’onere e l’onore delle scelte che disciplinano la vita dei cittadini è tenuto a trovare una sintesi. Per questo, le voci a cui dare ascolto sono molteplici: da una parte ci sono le richieste dei commercianti che vorrebbero il corso aperto fino alle 21, dall’altra quelle dei residenti di alcuni quartieri oppressi da inquinamento e traffico che chiedono di salvaguardare la salute. La misura dell’isola pedonale alle 19.30 è dipesa da ciò, dal voler limitare un traffico che a luglio e agosto è opprimente e caotico. E voler restituire una città più salubre". Al contempo, i due amministratori aggiungono: "Una buona politica deve proporre una visione diversa dal dover fare shopping in auto, perché si faciliterebbe soste selvagge e pericolo per pedoni e ciclisti. L’amministrazione rimane aperta a ogni forma di ascolto e confronto con la categoria, ribadendo la massima disponibilità a ogni forma di collaborazione". Tuttavia il sindaco Michelini e l’assessore Stimilli ribattono alla consigliera Ubaldi: "Lei è sempre pronta a cavalcare le proteste altrui, ma ricordiamo le cervellotiche misure delle sue giunte che prima ponevano l’inizio dell’isola pedonale alle 16.30. E dopo le proteste dei commercianti, spostava l’orario alle 18.30, ovvero un’ora prima della nostra misura. Ora lei critica dei provvedimenti più permissivi. Fa capire la coerenza della persona".