Macerata celebra l'amicizia tra Italia e Polonia con i Polovers Days

Macerata celebra l'amicizia tra Italia e Polonia con 3 giorni di eventi, incontri e mostre. L'iniziativa si concluderà con una conferenza al museo archeologico di Ancona.

Macerata si fa simbolo dell’amicizia tra Italia e Polonia con i "Polovers days", in arrivo da venerdì a domenica. Si tratta di tre giorni di eventi e incontri in cui la cultura italiana rinnoverà il suo legame con quella polacca alla presenza dell’ambasciatrice Anna Maria Anders, oltre che di gruppi di musica e ballo polacchi. Appuntamento dopodomani alle 17 per l’inaugurazione nel cortile del Municipio, con le massime autorità della città, i rappresentanti dei Comuni della provincia e delle associazioni combattentistiche e d’arma. Seguirà; alle 18 in piazza della Libertà, un gran ballo con dame e cavalieri italo-polacchi per poi spostarsi a Montecassiano dove, al ristorante hotel Villa Quiete, ci sarà un convivio con la diplomazia polacca seguito da un ballo. Alle 10.30 di sabato, ritrovo agli Antichi forni per l’inaugurazione delle mostre multimediali, fotografiche e documentarie "30 Giugno 1944 Liberazione di Macerata" a cura del Centro Studi Balelli, "Storia del 2° Corpo Polacco" e "Storia degli inni nazionali di Polonia e Italia". Alle 16 sarà poi la volta della presentazione di documenti multimediali e libri con testimonianze sulla presenza del 2° Corpo nel Maceratese a 79 anni esatti dal suo ingresso in città. Dopo la messa per la pace alla chiesa del Sacro Cuore alle 9.30 di domenica, alle 10.30 si aprirà il sacrario militare in memoria dei caduti per la patria. L’iniziativa si chiuderà poi con una conferenza al museo archeologico di Ancona.