Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

"Marciapiedi disastrati: è ora di intervenire"

Villa Potenza, residenti e commercianti promuovono la frazione, ma servono manutenzioni. E coi lavori dietro alla chiesa, mancano i parcheggi

marta palazzini
Cronaca

di Marta Palazzini

"I marciapiedi sono un disastro e quando piove l’acqua arriva fin dentro i negozi". Secondo residenti e commercianti la frazione di Villa Potenza è un posto dove vivere e lavorare perché "a misura d’uomo": ci sono tanti servizi, c’è sempre movimento e al di fuori dell’arteria principale c’è anche tanto verde; ma queste caratteristiche sono oscurate dalla scarsa manutenzione, per questo si rendono necessarie delle migliorìe.

"I marciapiedi sono da rifare, per una persona anziana o con la carrozzina è impossibile transitarci – dice Simona Valeri della Valeri Agricoltura, che è pure residente –. Qui davanti al negozio abbiamo i mattoncini a terra e per questo per noi è un po’ meglio, ma non si riesce a camminare sui marciapiedi. Ogni tanto c’è qualche furto in zona: credo che la frazione sia ben vigilata, ma qualche pattuglia in più potrebbe servire". "Il problema principale è la strada: con i lavori di rifacimento, la carreggiata è diventata più alta e per questo ogni volta che piove abbiamo l’acqua anche dentro il negozio – riferisce Sara Colombrini del centro estetico Charme, anche lei residente –. In questa via c’è tanto traffico, le auto corrono e non si fermano sulle strisce pedonali per far passare i pedoni. I marciapiedi poi sono pericolosi, ci sono buche e solchi: una volta un uomo è caduto proprio qui davanti. Villa Potenza è una frazione veramente carina e fornita di tutto, ma ora è un po’ dimenticata". "Villa Potenza è diventata una frazione dormiente – ha aggiunto Anna Cardente dell’edicola –. Sono rimasti gli anziani e poi ci sono le nuove famiglie, ma queste, provenendo da altre zone, più difficilmente vivono il quartiere; nonostante ci siano moltissimi servizi sta diventando un po’ un dormitorio".

"Il primo problema è quello del parcheggio, con i lavori nella zona retrostante la chiesa sono venuti a mancare un po’ di posti per le auto – dichiara il dottor Massimo Sprecacè della farmacia –: il problema dei parcheggi non può essere risolto con l’istituzione del senso unico; da quando c’è la bretella, il traffico è notevolmente diminuito. Lo stato in cui versano i marciapiedi però è pessimo. La carreggiata, con i tanti lavori di mantenimento della strada, è più alta e le reti fognarie sono un po’ datate: può capitare che quando piove, l’acqua arrivi fin dentro le attività. Infine, andrebbe implementata l’illuminazione. Comunque i commercianti insieme alle figure associative e istituzionali stanno lavorando per rilanciare la zona: Villa Potenza è un luogo vivibilissimo, a misura d’uomo". Dal punto di vista commerciale la frazione è molto vivace, basti pensare che negli ultimi mesi hanno aperto ben due attività, l’Hair salon di Sara Ruani insieme al negozio di fiori di Cinzia Tarantini. "Ho aperto la mia attività il primo marzo, ma ho sempre lavorato e vissuto qui a Villa Potenza – racconta Ruani –. Credo che la posizione giochi a favore della frazione, dal punto di vista commerciale: essendo centrale, c’è sempre movimento". "La cosa più urgente è la manutenzione dei marciapiedi – ha concluso Tarantini –. Ho aperto a dicembre e qui ho trovato tanta solidarietà da parte dei colleghi e dei residenti, io ci vivo anche bene".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?