Massimo Citro Della Riva a Recanati: il bis al folto pubblico

Massimo Citro Della Riva presenta i suoi libri Apocalisse e V19 in un'incontro con più partecipanti del previsto. La folla costringe l'autore a replicare la conferenza. La polizia municipale interviene per ragioni di sicurezza.



Massimo Citro Della Riva a Recanati: il bis al folto pubblico
Massimo Citro Della Riva a Recanati: il bis al folto pubblico

È stato costretto a replicare, a distanza di pochi minuti, la presentazione dei suoi due libri, Apocalisse e V19, il suo autore, il medico e ricercatore Massimo Citro Della Riva. L’incontro, previsto inizialmente nel teatrino della Fondazione Ircer (poi il dietrofront), aveva trovato una location alternativa nell’ex granaio di Villa Colloredo Mels, grazie a Luigi Petruzzellis, responsabile di Sistema Museo che gestisce le strutture museali di Recanati. Gli organizzatori non avevano previsto, però, una così grande partecipazione. Comunque, avevano per prudenza allestito anche una sala attigua, messa a disposizione della Società Operaia di Recanati, con l’allestimento di un maxi schermo per altri cento posti. Non è stata sufficiente neppure questa seconda location. In breve tempo si erano accalcati fuori dal museo di Villa Colloredo circa altre 150 persone che hanno costretto il ricercatore, per riportare un po’ la calma, a interrompere il suo intervento e a scendere all’ingresso per clamare la folla e promettere che, terminata la presentazione dei suoi due libri, avrebbe replicato la conferenza. Solo allora è ritornata la calma, anche se nel frattempo una pattuglia della polizia municipale era intervenuta sul posto per ragioni di sicurezza. Sicuramente c’è stato un difetto di organizzazione e di sottovalutazione dei possibili partecipanti.

ast. t.