Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 apr 2022

Nelle Marche 1.735 nuovi casi Morta una 94enne di Matelica

30 apr 2022

Sia pure lentamente, continua la discesa dell’incidenza per 100mila abitanti dei nuovi casi positivi al Covid: martedì era a 837,95; mercoledì a 835,28; giovedì a 833,15 e ieri a 805,24. Un valore comunque superiore alla media nazionale (699) e ancora significativo rispetto all’elevata circolazione del virus. Nelle Marche stiamo viaggiando al ritmo di circa 12mila nuovi contagi alla settimana, una media di 1.700 al giorno. Fortunatamente, come ormai accertato, grazie alle vaccinazioni pochi sono quelli che finiscono in ospedale e ancor meno quelli che finiscono in terapia intensiva. I ricoveri hanno registrato una nuova diminuzione, da 187 a 176, solo quattro dei quali – invariati – in terapia intensiva. A rendere l’idea di quanto lo scenario sia diverso rispetto a un anno fa, basti dire che il 29 aprile del 2021 i ricoverati erano 489, 70 dei quali in terapia intensiva. Sono stati processati 5.258 tamponi: 4.324 nel percorso diagnostico e 934 nel percorso dei guariti. I nuovi positivi sono 1.735: 333 in provincia di Pesaro-Urbino, 458 in provincia di Ancona, 337 in provincia di Macerata, 205 in provincia di Fermo, 335 in provincia di Ascoli e 67 casi fuori dalla regione. Il tasso di positività è al 40,1%, in leggero calo rispetto al 42,3% del giorno precedente. In diminuzione da 5.998 a 5.764 le persone in isolamento domiciliare, come pure gli attualmente positivi, passati da 6.185 a 5.940. Le persone in quarantena scendono da 20.133 a 19.917. Negli ospedali della provincia di Macerata ci sono 33 pazienti Covid (due in più): uno in terapia intensiva, sei in area semi intensiva, 21 in area non intensiva e 5 in pronto soccorso. Il numero delle persone in quarantena passa da 3.726 a 3.721. Sono stati registrati altri tre morti: una donna di 94 anni di Matelica, un uomo di 82 anni di Pesaro e una donna di 97 anni di Macerata Feltria. Franco Veroli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?