Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

"Ora bisogna potenziare l’assistenza domiciliare"

Il potenziamento dell’assistenza domiciliare è tra i punti del programma di Civico 22, lista a sostegno di Massimo D’Este per la coalizione "Tolentino Città Aperta". "Civico 22 appoggia, col resto della coalizione, la necessità di integrare le funzioni di casa di comunità e ospedale di comunità. Esistono le condizioni di realizzazione – dice il coordinatore Paolo Dignani –. Ciò vuol dire migliorare la rete di assistenza fatta di medici e personale medico sul territorio, non solo sul piano della diagnostica e della gestione dei malati cronici, ma anche su quello dell’assistenza domiciliare. E quando parliamo di tutti i bisogni, intendiamo dire che Tolentino deve fornire la possibilità agli anziani di ricevere aiuti e magari di vivere in strutture adeguate alle loro esigenze, così come deve riattivare l’attività consultoriale". "Mauro Sclavi e Silvia Luconi si sono rimbalzati affermazioni e dati sull’ospedale – aggiunge il coordinatore di Civico 22 –, entrambi basando discorsi su un percorso politico iniziato col 2012 e che al tempo, sostiene Luconi, partì da un programma scritto anche da Sclavi. Ciò dimostra quanto sia debole la strategia usata per tagliare fuori dal dibattito D’Este, poiché basata sull’idea che la democrazia debba consumarsi in un duello tra due forze politiche gemellari e per molto tempo hanno convissuto sotto lo stesso tetto di Pezzanesi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?