Palestra all’aperto e spogliatoi: 250mila euro per la zona sportiva

La riqualificazione di un’area sportiva e il miglioramento dell’accessibilità viaria. Due azioni importanti per il comprensorio di Pioraco, che stanno avendo luogo grazie all’attuazione del Piano nazionale complementare (Pnc) al Pnrr aree sisma. L’Urs ha liquidato 250.000 come primo acconto dell’importo complessivo, che è di 850.000 euro, al Comune, ovvero al soggetto attuatore. L’intervento riguarda la zona di Pie’ di Gualdo e la Cittadella dello sport. Attualmente è dotata di una palestra al chiuso, di un campetto da basket, due campi da tennis e un campo da calcio; il progetto intende implementare le strutture inserendo una palestra all’aperto all’inizio del nuovo percorso pedonale, che si snoderà lungo tutta l’area e che avrà come perno centrale un "albero della vita", struttura ispirata alla natura attorno a cui saranno previsti numerosi accessori per il fitness. Sarà realizzata con materiali studiati appositamente per esterni e resistenti a tutte le condizioni atmosferiche, con colori e finiture eco-compatibili. Nella zona adiacente il campo da basket, poi, verranno collocati front-office, spogliatoi integrativi e un modulo adibito a pronto soccorso e magazzino. Infine un centro aggregativo, una vera e propria piazza fruibile in occasione di eventi sportivi, premiazioni, manifestazioni o spettacoli. L’altro cantiere aperto a Pioraco, per cui l’Usr ha appena liquidato 153.000 euro (a fronte di un totale di 255.000), riguarda la messa in sicurezza e il miglioramento della strada comunale "della Costa", che si snoda vicino al confine con Castelraimondo.