Macerata, 17 ottobre 2018 - Sei anni di carcere per Desmond Lucky e otto a Lucky Awelima. Queste le condanne per l’accusa di spaccio inflitte dal giudice Claudio Bonifazi al termine del processo con il rito abbreviato nei confronti due due nigeriani prima arrestati e poi scagionati per l’omicidio di Pamela Mastropietro (delitto per il quale l’unico indagato è Innocent Oseghale).

LEGGI ANCHE Luca Traini, spunta una fidanzata. "In Pamela ho rivisto lei"

ASS_28898919_122616

I due erano accusati di spacciare eroina, insieme allo stesso Oseghale. Facendo accertamenti sul delitto di Pamela sono stati trovati dai carabinieri diversi clienti che avrebbero comprato droga dai tre nigeriani. Per Awelima si parlava di oltre cento cessioni. «Condanne severe – ha commentato l’avvocato Francesca Palma, difensore di Awelima – su cui lo scenario, l’omicidio di Pamela mastropietro, ha gettato una luce più nera».