Passi avanti per il polo scolastico, cambiata la destinazione dell’area

Asilo a Villa Torre: il Comune coprirà una parte della spesa. Minoranza assente giustificata.

Passi avanti per il polo scolastico,  cambiata la destinazione dell’area
Passi avanti per il polo scolastico, cambiata la destinazione dell’area

"Con questa delibera – ha spiegato il sindaco Michele Vittori (nella foto) illustrando l’altra sera in Consiglio comunale il quarto dei sei argomenti all’ordine del giorno – lo spazio in zona Cupette, acquistato dal Comune per la realizzazione del polo scolastico, viene trasformato da ‘verde a giardini’ in area ‘per attrezzature d’istruzione’. Nel Consiglio deil 13 giugno ci sarà l’adozione definitiva, quindi la Provincia, competente per la progettazione, potrà operare di conseguenza. Il Comune provvederà per le reti fognaria e viaria". La delibera è stata approvata all’unanimità dalla maggioranza: assenti i consiglieri dei due gruppi di opposizione, per una serie di contingenti casualità. "Nessuna contestazione: io ero impegnato ad Ancona – ha precisato Raffaele Consalvi di ‘Uniti per Cingoli’ – per cui non sarei riuscito a intervenire". Dal Brasile, dove si trova per motivi di lavoro, Francesco Pacetti di FdI ’Centrodestra per cambiare’ ha fatto sapere che, delle tre consigliere impossibilitate a partecipare alla seduta, una è malata, una era fuori sede con i suoi bambini, una non poteva lasciare il proprio in allattamento. Durata-record, pertanto, della riunione: 14 minuti. Riguardo alle variazioni al vigente bilancio e al documento unico di programmazione, l’assessore Giannobi ha comunicato che il Comune ha ottenuto un finanziamento di 4.750.000 euro per l’esecuzione di lavori sui nove cimiteri comunali e che la costruzione dell’asilo nella frazione Villa Torre comporterà una spesa di 1.350.000 euro, quindi il Comune provvederà ad aggiungere la differenza rispetto ai 900.000 euro avuti per realizzare il complesso.

Gianfilippo Centanni