La prima adunata alpina sul Monte Ortigara dopo la Grande Guerra nel 1920 (Ansa)
La prima adunata alpina sul Monte Ortigara dopo la Grande Guerra nel 1920 (Ansa)

Macerata, 11 febbraio 2018 – Multa da 103 euro per oltraggio ai defunti. La sanzione è stata fatta dai carabinieri a una ragazza di 22 anni. L’accusa? Aver definito ‘‘quattro sfigati morti in guerra’’ i fati della brigata Etna.

Tutto era nato dall’intervento dei carabinieri della Compagnia di Macerata chiamati per sedare una lite tra due persone. Mentre i miltari procedevano all’identificazione, la ragazza coinvolta, nel dichiarare la via di residenza, con sufficienza aveva riferito di abitare in via ‘‘223° fanteria’’, etichettando l’intitolazione con quell'epipeto del tutto irrispettoso.

I carabinieri hanno ricordato alla giovane ragazza, che forse non conosce la storia, che i militari erano deceduti durante la 1ª guerra mondiale e appartenevano alla brigata Etna del regio esercito italiano. Il loro sacrificio è stato riconosciuto con una medaglia d’argento al valor militare. La giovane è stata così sanzionata per “oltraggio ai defunti” con una multa di 103 euro.