Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Piante di marijuana in un casolare: scatta il sequestro

Blitz della polizia in zona Due Fonti

Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 17:23
Maria Raffaella Abbate, capo della Mobile

Macerata, 6 settembre 2018 - Ancora denunce di spacciatori e sequestri di grandi quantità di stupefacenti a Macerata. Ieri i poliziotti, con gli agenti della squadra mobile, dopo molteplici e continuativi controlli fatte nei dintorni delle aree verdi della città e nei parchi pubblici con l’ausilio di un elicottero del reparto volo di Pescara, hanno individuato, nella zona Due Fonti un casolare dove, poco prima, dall’alto, avevano rilevato movimenti sospetti di persone.

Sono subito intervenuti gli agenti procedendo alla perlustrazione davanti all’edificio e dopo un’attenta bonifica dell’area hanno scovato un’enorme quantità di piante di marijuana essiccate sui teli al fine di poter essere preparate per la successiva vendita ai pusher che alimentano il mercato della droga a Macerata e nei Comuni limitrofi. È partita quindi una serrata attività info-investigativa per individuare gli autori della coltivazione, i quali, dalle prime notizie assunte potrebbero essere identificati a breve.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.