LUCIA GENTILI
Cronaca

Pietro Polverini è morto a 30 anni, addio al poeta e filosofo di Fiastra

Domani alle 10.30 il funerale alla basilica di San Nicola di Tolentino. Il vicesindaco: "Ragazzo d'oro". Il prof: “Sensibilità d'altri tempi”

Pietro Polverini

Pietro Polverini

Fiastra, 13 novembre 2023 - Se n’è andato ieri all’alba, a soli trent’anni, l’amato Pietro Polverini, poeta e filosofo. Originario di Fiastra, si è spento all’istituto Santo Stefano di Porto Potenza, dove era ricoverato a seguito di una malattia che affrontava da tempo. L’ultimo saluto è stato fissato per domani alle 10.30 alla basilica di San Nicola, a Tolentino muovendo dalla casa funeraria Rossetti; poi sarà accompagnato al cimitero di Camporotondo. Pietro lascia nel dolore la mamma Maria Grazia, il papà Emilio, il fratello Martino, la nonna Angela e tante persone che gli volevano bene. Laureato in Filosofia all'università di Macerata, dove era diventato anche Senior Tutor, in passato aveva lavorato anche alle medie di Fiastra. Nel periodo degli studi, nei fine settimana, aiutava anche in sala nel ristorante di famiglia. Centinaia i messaggi di affetto per lui e di vicinanza alla famiglia. “Un ragazzo d’oro, speciale, sorridente e impegnato”, dice l’amministrazione comunale del suo paese, nella figura del vicesindaco Claudio Castelletti.

Il professor Unimc Sergio Labate ricorda in un messaggio “quella sua sensibilità uscita da un altro tempo, dominata dal presentimento di ciò che misteriosamente poi è accaduto e che non era solo un limite, erano le tenebre dentro cui vegliare quelle parole così dense ed eleganti che ha fatto appena in tempo a donarci in forma di poesie”. “Ma non è solo questo che mi commuove - ha scritto -. Mi commuove pensarlo mentre giocando a tennis si ostinava a giocare il dritto in back solo perché il suo modello tennistico era l’improbabile stile di Marion Bartoli, oppure quando ostentava il suo tifo per il Sassuolo. Una vita pesante che improvvisamente diventava leggera come quella dei bambini e si scioglieva in un sorriso”.