Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Pista da sci a Fontescodella, Iommi rilancia "Il progetto ha convinto anche il ministero"

Dagli impianti sportivi all’ex chiesa Torregiana, presentati interventi da 15 milioni di euro nell’ambito del programma "Pinqua"

chiara sentimenti
Cronaca

di Chiara Sentimenti "Non sono interventi casuali, ma progetti finanziati che si collocano all’interno di una visione complessiva e coordinata di rigenerazione di zone della città". L’assessore Silvano Iommi, affiancato dal collega di giunta Marco Caldarelli, ha voluto dare la "visione di città" a cui sta lavorando l’amministrazione e che prenderà forma grazie a una serie di finanziamenti ottenuti. I primi 15 milioni sono arrivati nell’ambito del bando per il "Programma innovativo per la qualità dell’abitare" (Pinqua), per cui il Comune aveva presentato tre diversi progetti: "La zona A relativa a via Pace-via Zorli per il raddoppio della viabilità esistente nell’ambito della quale verranno anche abbattute e ricostruite le otto palazzine di via Pantaleoni – ha spiegato Iommi –, la zona B relativa all’area Torregiana-Fontescodella e la zona C per via Trento-corso Cavour. Per il momento è stato finanziato quello relativo alla zona B, un’area da sempre in cerca di definizione, tant’è che ci sono cadute dentro nel tempo una serie di opere occasionali come, ad esempio, la galleria delle Fonti o il palazzetto. Ora abbiamo ridisegnato quest’area con una serie di interventi organici". L’intervento prioritario all’interno del progetto, visto che si parla di qualità dell’abitare, "riguarda la realizzazione di 20 alloggi di edilizia popolare (per un importo di 3.384.000 euro) nell’area di via Valerio, dove si trovano gli impianti del Cus dell’Università. Secondo intervento per 2,8 milioni è relativo al recupero di una memoria antichissima, quale è l’ex chiesa Torregiana e non, come dice qualcuno dell’opposizione, la ricostruzione di un rudere. Di questa chiesetta, sconsacrata dal 1860, andremo a recuperare solo la facciata per incastonarla in una struttura, di vetro e ferro, che vogliamo adibire a museo della città". Ulteriori fondi (300mila euro) serviranno per il recupero di fonte Maddalena, 150mila per il recupero dell’ingresso del varco sotterraneo che dalla ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?