Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 giu 2022
28 giu 2022

Premio Urbani, vince Ottaviano Sul podio il fiuminatese Paggi

Trionfa il sassofonista molisano. Il trombonista marchigiano si prende anche altri due premi: giuria e pubblico

28 giu 2022
Il sassofonista molisano Antonio Ottaviano, 19 anni, durante la premiazione
Il sassofonista molisano Antonio Ottaviano, 19 anni, durante la premiazione
Il sassofonista molisano Antonio Ottaviano, 19 anni, durante la premiazione
Il sassofonista molisano Antonio Ottaviano, 19 anni, durante la premiazione
Il sassofonista molisano Antonio Ottaviano, 19 anni, durante la premiazione
Il sassofonista molisano Antonio Ottaviano, 19 anni, durante la premiazione

Il sassofonista Antonio Ottaviano, appena 19 anni, ha vinto la XXVI edizione del Premio internazionale Massimo Urbani di Camerino, portandosi a casa anche il premio Paolo Piangiarelli e di Nuovo Imaie. Molisano di Venafro (Isernia), Ottaviano ha preso parte a una finalissima "con un livello talmente alto da mettere in seria difficoltà la giuria presieduta dal sassofonista francese Baptiste Herbin e dal trombonista Massimo Morganti", spiegano gli organizzatori. "È stata un’esperienza incredibile – commenta Ottaviano –, su un palco così prestigioso. Un enorme piacere confrontarmi con tanti ragazzi". Sul secondo gradino del podio è salito Saverio Zura, chitarrista di 25 anni di Porto Torres, Sassari, seguito da Matteo Paggi (originario di Castelraimondo e Fiuminata), trombonista della stessa età che vive e studia ad Amsterdam. A lui vanno anche il premio della giuria critica e il premio del pubblico.

Lucia Gentili

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?