Il sindaco di Recanati, Antonio Bravi
Il sindaco di Recanati, Antonio Bravi
di Antonio Tubaldi Il Comune di Recanati ha ora un nuovo partner di rilievo, la Confartigianato Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, per progettare la rinascita del suo centro storico con realtà di artigianato tipico di qualità. La collaborazione si allarga anche al sostegno per la realizzazione del tanto atteso casello autostradale sulla Valle del Potenza con uno sguardo proteso alla ripresa del settore turistico. L’incontro online tra il direttivo locale della Confartigianato e l’amministrazione recanatese ha visto la partecipazione...

di Antonio Tubaldi

Il Comune di Recanati ha ora un nuovo partner di rilievo, la Confartigianato Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, per progettare la rinascita del suo centro storico con realtà di artigianato tipico di qualità. La collaborazione si allarga anche al sostegno per la realizzazione del tanto atteso casello autostradale sulla Valle del Potenza con uno sguardo proteso alla ripresa del settore turistico. L’incontro online tra il direttivo locale della Confartigianato e l’amministrazione recanatese ha visto la partecipazione del primo cittadino, Antonio Bravi, e di diverse imprese tra le 489 associate recanatesi. Il presidente del direttivo territoriale Enzo Mengoni, vicepresidente vicario interprovinciale di Confartigianato, ha ringraziato Bravi "per la sua disponibilità e per la voglia di seguire un interesse condiviso. Siamo particolarmente favorevoli – ha detto – al progetto di valorizzazione del centro storico con la nascita di attività di pregio legate all’artigianato locale e artistico di qualità. Un’azione ambiziosa, perché indubbio volano per il turismo. In tale direzione va anche l’iniziativa ’Adotta un mattoncino del Colle dell’Infinito’, che impreziosirà la passeggiata lungo il Colle e che trova l’apprezzamento dei nostri imprenditori". Al centro del confronto anche le varie iniziative messe in campo dall’amministrazione per sostenere economicamente le persone e le categorie maggiormente esposte alla crisi pandemica. Sul fronte commercio, è stato ribadito il bisogno di riconfermare le agevolazioni sulla tassa di occupazione del suolo pubblico e Confartigianato guarda con interesse alla realizzazione del portale eCommerce Local-Stores, uno spazio digitale che verrà messo a disposizione gratuitamente a commercianti e artigiani recanatesi proprio per ampliare clientela e mercato. Le infrastrutture viarie sono state poi un altro tema focale del colloquio. "La creazione di un nuovo casello autostradale tra Porto Potenza e Porto Recanati è tra le priorità del territorio – hanno sottolineato sia il presidente interprovinciale Renzo Leonori che il segretario Giorgio Menichelli –. Sulla vallata del Potenza si stanno riversando sempre più attività e avere uno sbocco sull’A14 incentiverebbe l’economia locale. Nostra intenzione è quella di essere attore dialogante, adoperandoci affinché si concretizzi la sua realizzazione". Un progetto che ha trovato concorde anche il sindaco Bravi che ha approfittato per spiegare nel dettaglio i lavori di realizzazione della bretella stradale di collegamento della zona industriale Squartabue con la Provinciale 3, un’arteria importante che decongestionerà sicuramente il traffico di questa zona particolarmente intenso.