Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Quattro lavoratrici in nero, maxi multa al night club

Violate anche le norme sulla sicurezza, il titolare dovrà pagare oltre 36mila euro

Quattro lavoratrici, con la mansione di figuranti di sala, prive di regolare contratto di assunzione. E violazioni alla normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. E’ il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri e dagli agenti di polizia locale di Tolentino in un locale di intrattenimento serale, il Broadway Night Club, per un totale di 36.300 euro di multa (14.400 di sanzioni amministrative e 21.900 di contravvenzioni pecuniarie) e la sospensione dell’attività imprenditoriale. Con il coordinamento del comando provinciale dell’Arma, infatti, nel fine settimana, la Compagnia di Tolentino ha effettuato un servizio a largo raggio in arco serale e notturno, con l’impiego di numerose pattuglie, insieme al Nucleo ispettorato del lavoro e alla polizia municipale con l’unità cinofila (Billy). I titolari ieri mattina hanno proceduto a presentare la documentazione con la regolarizzazione del personale e il pagamento della sanzione amministrativa relativa alla sospensione.

Il provvedimento è stato così revocato e dalla serata hanno potuto riprendere a lavorare. All’attività di controllo ha partecipato anche la polizia locale con finalità di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti; fondamentale il contributo di Billy, l’instancabile pastore tedesco grigione, che ha dato supporto alle forze dell’ordine nelle verifiche dei locali di intrattenimento serale.

Sono stati effettuati inoltre, sempre con il fiuto di Billy, posti di controllo nei luoghi di aggregazione, lungo le principali vie di accesso alla città e nelle aree commerciali. "La costante proficua collaborazione di sempre è stata impreziosita, nell’ultimo periodo, proprio dall’ingresso dell’unità cinofila – spiegano i militari – e dal progetto che, in tutte le fasce orarie, ha consentito di dare un segnale nella città per prevenire la diffusione di sostanze stupefacenti, soprattutto tra i più giovani". Prosegue il giro di vite dei carabinieri per prevenire i reati predatori e l’uso e l’abuso di droga in tutto il territorio della Compagnia, con servizi mirati anche presso esercizi commerciali.

Lucia Gentili

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?