Macerata, rissa con lo spray al peperoncino (Foto d'archivio Newpress)
Macerata, rissa con lo spray al peperoncino (Foto d'archivio Newpress)

Macerata, 23 settembre 2019 - Colazione con botte e spray al peperoncino. Ha preso una brutta piega la sosta in un bar del centro di un gruppo di sei persone, tre uomini e tre donne, alcuni di nazionalità straniera, che avevano scelto la pasticceria La Ternana per chiudere la nottata e cominciare la domenica. È successo alle 6.30 di ieri. In quel momento il locale era abbastanza affollato per il rito del cappuccino e un extracomunitario, sulla base delle testimonianze poi rese ai carabinieri, avrebbe cominciato ad infastidire una delle donne che faceva parte del gruppo, e come lui marocchina.

L’ha importunata in modo insistente e questo ha innescato la reazione del gruppo con il conseguente parapiglia scoppiato dentro il bar. La prima a farsi avanti e ad affrontare il marocchino è stata una ragazza albanese, residente a Recanati, e poi tutti gli altri. Lo straniero, sopraffatto dalla reazione del gruppo e vista la mala parata, ha estratto dalle tasche una bomboletta di spray urticante al peperoncino e lo ha spruzzato in faccia alla albanese. La mossa gli ha consentito di disorientare il gruppo e di potersi allontanare.

È riuscito a scappare ma non prima di aver approfittato della confusione per alleggerire le due donne che sono state derubate: del cellulare la marocchina e della borsa l’albanese. Dello straniero si sono perse le tracce. Non è stato identificato, ma è quello che stanno cercando di fare i carabinieri con le indagini conseguenti la denuncia che ne è scaturita e che comporteranno, prevedibilmente, l’acquisizione delle immagini delle telecamere comunali che potrebbero aver ripreso l’uomo. Per la donna albanese, e altri commenti del gruppo, tappa al punto soccorso dell’ospedale di Civitanova per accertamenti dovuti alla conseguenze provocate dallo spray urticante al volto e per curare lievi escoriazioni.