Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

"Scappò con l’auto e aggredì gli agenti" Morrovallese nei guai

Per evitare il posto di controllo della Polstrada, sarebbe scappato ingaggiando una corsa folle, mettendo in pericolo se stesso e gli altri malcapitati automobilisti. Per questo, ora è sotto processo il morrovallese Manuel Contigiani. L’episodio sarebbe avvenuto la sera del 4 agosto 2019. Gli agenti della Polstrada di Camerino erano a Civitanova per i servizi di prevenzione contro le stragi del sabato sera. Ma quando Contigiani aveva visto la paletta dell’agente che gli intimava l’alt, invece di fermarsi avrebbe accelerato e sarebbe scappato via sulla sua Giulietta Alfa Romeo. Subito due agenti si sarebbero lanciati dietro di lui, e quando erano riusciti a fermarlo, nonostante le sue manovre improvvise e la sua velocità, con un inseguimento da brividi per fortuna senza conseguenze tragiche, lui li avrebbe aggrediti. Così per l’uomo era scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Ieri in tribunale a Macerata, davanti al giudice Vittoria Lupi e al pubblico ministero Francesca D’Arienzo, l’avvocato difensore Pietro Siciliano ha chiesto per l’imputato la messa alla prova, cioè un periodo di volontariato, per chiudere la vicenda. L’udienza è stata dunque rinviata per valutare il programma proposto, decidere su come procedere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?