Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Scivolone della Laviano sul cimitero

L’assessore in Consiglio: "È frequentato da persone psicologicamente labili". Critici Ricotta e Perticarari

"È vero, purtroppo, che il cimitero viene frequentato da persone psicologicamente labili...". Non sono passate inosservate le parole dell’assessore Laura Laviano che, l’altro giorno in consiglio comunale, mentre presentava il nuovo regolamento per il benessere animale, si è lasciata sfuggire questa frase riferendosi alle persone che, andando a trovare i propri cari al cimitero, si fermano anche a dare da mangiare alla colonia di gatti che insiste nella zona. Una pratica vietata, ma che sarebbe incentivata proprio dallo stato d’animo con cui le persone vanno sulle tombe dei loro cari. "Ancora una volta l’assessore Laviano ha dimostrato la sua inadeguatezza al ruolo, usando termini offensivi per parlare dei tanti cittadini che si recano al cimitero a trovare i loro cari – commenta il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale, Narciso Ricotta –. Mi pare che sia l’ennesima occasione in cui l’assessore fa parlare di sé, ma in negativo". Nei mesi scorsi, infatti, l’assessore era già finita nel mirino delle critiche, anche del rapper Fedez, per aver detto che avrebbe cacciato suo figlio da casa se lo avesse visto con lo smalto sulle unghie. "Definire “persona psicologicamente labile’’ chi frequenta il cimitero, mentre si parla di gatti randagi, è imbarazzate", incalza il vicecapogruppo Dem, Andrea Perticarari.

c. sen.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?