Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

"Semola, rincari arrivati all’80%"

8 giu 2022
Pamela Ramadori, titolare dell’azienda Fattori di Castelraimondo
Pamela Ramadori, titolare dell’azienda Fattori di Castelraimondo
Pamela Ramadori, titolare dell’azienda Fattori di Castelraimondo
Pamela Ramadori, titolare dell’azienda Fattori di Castelraimondo
Pamela Ramadori, titolare dell’azienda Fattori di Castelraimondo
Pamela Ramadori, titolare dell’azienda Fattori di Castelraimondo

Anche le realtà un po’ più piccole, come l’azienda Fattori di Pamela Ramadori, a Castelraimondo, risentono della crisi del grano. La ditta, produttrice di pasta all’uovo e sughi di vario genere, utilizza materie prime del territorio circostante. "Il costo della semola è aumentato dell’80 per cento – afferma la Ramadori (nella foto) –. Come sono saliti i costi dei trasporti, dei sacchi di carta, del packaging e soprattutto gli importi in bolletta. È stato inevitabile quindi ritoccare il listino prezzi. I problemi potrebbero arrivare il prossimo anno in base a quello che sarà il raccolto di quest’anno". E la siccità non aiuta. "Finora abbiamo utilizzato il grano dello scorso anno, non quello nuovo – aggiunge – per cui dobbiamo capire quello che ci aspetta per la prossima stagione". L’azienda è a conduzione familiare. È nata nel 1980 dalla nonna, poi è passata alla mamma e infine alla stessa Pamela. Di generazione in generazione. Adesso la famiglia si sta specializzando principalmente sui sughi. "I guadagni ora come ora partono per lo più per pagare le bollette – aggiunge la Ramadori –. Ad esempio, se prima pagavamo 900 euro a bimestre, ora ne paghiamo 700 al mese". L’augurio di tutti è che la raccolta di grano sia abbondante. Perché altrimenti se si ferma un Paese, potrebbero risentirne tutti. In generale, le importazioni di mais dell’Italia sono consistenti. La quantità è in consistente incremento da alcuni anni in conseguenza del crollo delle superfici coltivate a mais (a causa di fattori legati alla crisi climatica e al mercato in generale).

l. g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?