Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Siringhe abbandonate, ripulita Fonte Maggiore

I volontari di Federcaccia in prima linea nell’ambito di ‘Paladini del territorio’: "Plastica, rifiuti, cartacce: abbiamo trovato di tutto"

24 mag 2022
marta palazzini
Cronaca
I volontari che hanno ripulito Fonte Maggiore nell’ambito di «Paladini del territorio»
I volontari che hanno ripulito Fonte Maggiore nell’ambito di «Paladini del territorio»
I volontari che hanno ripulito Fonte Maggiore nell’ambito di «Paladini del territorio»
I volontari che hanno ripulito Fonte Maggiore nell’ambito di «Paladini del territorio»
I volontari che hanno ripulito Fonte Maggiore nell’ambito di «Paladini del territorio»
I volontari che hanno ripulito Fonte Maggiore nell’ambito di «Paladini del territorio»

di Marta Palazzini

"Non solo plastica, sporcizia e cartacce: a Fonte Maggiore scovate siringhe in quantità". Nell’ambito dell’iniziativa "Paladini del territorio", organizzata dalla Fondazione Una – Uomo, natura, ambiente in collaborazione con le associazioni venatorie in occasione della giornata mondiale della biodiversità, anche nel nostro territorio Federcaccia è scesa in campo.

La sezione maceratese dell’associazione venatoria, dopo aver dato adesione all’iniziativa, ha chiesto al Comune quali fossero i luoghi in città che necessitano di maggiore manutenzione e cure: il Comune ha indicato Fonte Maggiore e Fonte San Giuliano (che sarà il luogo della prossima spedizione in programma per sabato). "Abbiamo collaborato con la Fondazione Una che da anni organizza questa iniziativa volta alla pulizia di boschi, sentieri e aree urbane – ha raccontato il vicepresidente Federcaccia, sezione comunale Macerata, Leonardo Romiti –. Abbiamo contattato il Comune, così da individuare i luoghi in cui potevamo operare; il Comune ci ha proposto la pulizia di Fonte Maggiore, dove siamo stati sabato scorso, e poi di quella San Giuliano, dove andremo questo sabato. Le pavimentazioni erano sotterrate dalle erbacce e dalle sterpaglie, le fonti erano piene di alghe: noi abbiamo svuotato le vasche, abbiamo ripulito e tolto le alghe. In totale abbiamo raccolto oltre cinquanta carriole di melma e alghe, e almeno altre trenta di erbacce, le quali ricoprivano tutta la pavimentazione e l’area circostante la fonte. Oltre al taglio del verde, abbiamo trovato di tutto purtroppo: plastica, cartacce, sporcizia, e anche tante siringhe, ce n’erano a volontà. Abbiamo ripulito anche il muraglione di cinta e pure le fognature: noi eravamo una quindicina, e anche per le temperature è stato un grande lavoro". A portare il suo saluto c’era anche l’assessore alla sicurezza e al decoro, Paolo Renna.

Nello scorso fine settimana pure la sezione Federcaccia Montelupone ha partecipato a "Paladini del territorio", dedicandosi alla pulizia di un tratto del fiume Potenza, nei pressi dell’abbazia molto frequentata dai turisti e non solo. A livello nazionale, l’operazione "Paladini del territorio" vede la realizzazione di oltre 80 interventi di recupero e salvaguardia dell’ambiente in 14 diverse regioni, per una partecipazione totale di oltre duemila persone.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?