Sisma, la Rocca verrà riparata: ok al progetto da 300mila euro

L’Usr approva la parte esecutiva che si concentrerà perlopiù sulla torre, il simbolo maggiormente danneggiato.

Sisma, la Rocca verrà riparata:  ok al progetto da 300mila euro

Sisma, la Rocca verrà riparata: ok al progetto da 300mila euro

di Lucia Gentili

La Rocca di Urbisaglia, monumento-simbolo del paese, verrà riparata dopo il terremoto del 2016. L’Usr Ufficio speciale ricostruzione ha approvato il progetto esecutivo da 311.000 euro, che prevede un intervento mirato sulla torre, la parte più danneggiata del complesso. "In seguito al sisma – spiegano dall’Usr – è stata effettuata una prima azione di messa in sicurezza; i danni sono concentrati sulla sommità della torre, in particolare sulla muratura perimetrale di contorno della copertura piana e dei merli. Il progetto prevede cuciture verticali in acciaio inox. Inoltre, nel planning ci sono anche interventi di idrolavaggio delle murature e protezione delle stesse". La Rocca è un monumento appartenente al patrimonio architettonico, storico e archeologico nazionale ed è apparsa nei francobolli da 750 lire della serie "Castelli d’Italia". Terminata nel 1507, la sua posizione, dominante l’intero spazio cittadino e la sottostante Valle del Fiastra, fa presupporre che qui fosse localizzata l’Arce o il Campidoglio della città romana di Urbs-Salvia.

Una curiosità storica: nel 1507 Tolentino inviò una guarnigione di dodici uomini a presidiare la rocca; dieci anni dopo scoppiò una rissa tra gli abitanti di Urbisaglia e la guarnigione residente nell’edificio, i cui esiti non sono noti, ma che rese necessari alcuni interventi per riparare la fortificazione. Intanto procedono le demolizioni a Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera. Per quest’ultimo Comune si tratta del piano più importante di "messa in sicurezza, demolizione, rimozione, trasporto e recupero delle macerie degli edifici pubblici e privati", sia per numero di edifici coinvolti, ben 179 divisi in 11 lotti, che per il costo totale dell’operazione, che si assesta sui 13.552.450 euro; l’Usr è soggetto attuatore.