Strategie chiare e unitarie per un vero sviluppo

Avviato il Tavolo di concertazione tra Regione, Comune, enti e università

Strategie chiare e unitarie per un vero sviluppo

Strategie chiare e unitarie per un vero sviluppo

Strategie di sviluppo sostenibile: è stato l’assessore regionale Francesco Baldelli ad aprire il Tavolo di concertazione convocato dal Comune e finalizzato ad avviare un percorso partecipato per concertare una strategia urbana condivisa finalizzata alla presentazione di un progetto all’interno dell’avviso regionale "Strategie territoriali per lo sviluppo sostenibile e integrato delle aree urbane Pr Fesr Marche 2021-2027 PR Fse+ Marche 2021-2027". Il bando è riservato alle cinque aree urbane i cui soggetti capofila sono stati individuati a livello regionale in continuità con la programmazione 14-20 e coincidenti con i 5 capoluoghi di provincia: Pesaro, Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno. Al Tavolo erano presenti anche al sindaco Sandro Parcaroli, il vicesindaco Francesca D’Alessandro e gli assessori Andrea Marchiori, Laura Laviano e Oriana Piccioni. Numerosa e partecipata la presenza di molti enti, quali le Università di Macerata e Camerino, Istao, le principali associazioni di categoria, le organizzazioni sindacali, la Camera di commercio ed enti profit e no profit. L’incontro ha fornito i primi spunti per delineare ipotesi di sinergie tra le competenze, la conoscenza del territorio, le progettualità già in atto, rappresentate dalle varie realtà locali presenti, che si sono dichiarate tutte disponibili a coinvolgersi e collaborare al processo di costruzione della strategia anche in un’ottica di più lungo respiro. "La strategia urbana che il Comune intende presentare alla Regione Marche - spiegano dall’amministrazione - si propone di attivare interventi per la valorizzazione della valle del Potenza, individuando la zona periferica di Villa Potenza quale snodo territoriale per sviluppare sinergie con i Comuni della valle e fornire servizi a cittadini, imprese oltre che promuovere azioni coordinate di promozione del territorio".