Studentessa Unimc relatrice all’Università di Londra. Si tratta di Debora Sagripanti (nella foto), 21 anni, studentessa del secondo anno della facoltà di Giurisprudenza, con indirizzo Cielip (Comparative, International, European Law and Innovation Programme) che è stata selezionata per tenere una relazione alla conferenza su diritto e politiche marittime organizzata nei giorni scorsi dall’Università City di Londra. Oltre a essere una studentessa, da alcuni mesi Debora è anche direttrice di Elsa Macerata (European Law Students’ Association), in particolare dell’area Step relativa agli stage. "Dopo aver frequentato e sostenuto l’esame di Maritime Law – spiega – il mio professore, Federico Franchina, mi ha proposto di inviare la mia candidatura con allegato un mio studio all’Università "City" di Londra. Verso la fine di aprile è arrivata la lettera di accettazione, alla quale ho risposto con molto entusiasmo. Il mio lavoro si concentra sullo studio di una recente sentenza che vede protagonista la catastrofe di "My Song", lo yacht dal valore di 30 milioni di euro di Pierluigi Loro Piana, distrutto in seguito a un incidente durante il trasporto dello stesso dai Caraibi in Italia".