Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Titolo di "città" per Macerata, arrivano le nuove versioni di gonfalone, stemma e bandiera

Il gonfalone riprende la forma storica, così come previsto dal decreto del 1941, con la caratteristica del margine inferiore a due punte. Lo stemma araldico si arricchisce di un ramo d’alloro e la bandiera, invece, è stata rinnovata nella forma. I nuovi simboli del Comune di Macerata, creati dopo che il 21 dicembre scorso il presidente della Repubblica ha concesso il titolo di "città", saranno presentati ufficialmente venerdì prossimo, alle 16, nel corso del consiglio comunale straordinario convocato nel cortile superiore di Palazzo Buonaccorsi o, in caso di maltempo, nella sala dell’Eneide. L’avvio dell’iter per la formalizzazione del titolo di città, proposto dal presidente del Consiglio Francesco Luciani, era stato approvato lo scorso maggio all’unanimità dall’assise cittadina. Successivamente il sindaco Sandro Parcaroli aveva inviato formale richiesta al prefetto Flavio Ferdani che l’aveva, a sua volta, sostenuta e inoltrata al ministero dell’Interno. A dicembre l’ultimo passaggio con il decreto di Mattarella che ha formalizzato il riconoscimento. Sarà possibile seguire il consiglio comunale anche online al link http:webtv.comune.macerata.it. Subito dopo il Consiglio i nuovi modelli di gonfalone, stemma e bandiera saranno applicati sul sito del Comune, sulle comunicazioni e sui palazzi istituzionali.

c. sen.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?