Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

"Tolentino civica e solidale" Sclavi: siamo indipendenti

17 mag 2022
Domenica, il candidato civico Mauro Sclavi ha presentato la lista «Tolentino civica e solidale» in piazza Mauruzi
Domenica, il candidato civico Mauro Sclavi ha presentato la lista «Tolentino civica e solidale» in piazza Mauruzi
Domenica, il candidato civico Mauro Sclavi ha presentato la lista «Tolentino civica e solidale» in piazza Mauruzi
Domenica, il candidato civico Mauro Sclavi ha presentato la lista «Tolentino civica e solidale» in piazza Mauruzi
Domenica, il candidato civico Mauro Sclavi ha presentato la lista «Tolentino civica e solidale» in piazza Mauruzi
Domenica, il candidato civico Mauro Sclavi ha presentato la lista «Tolentino civica e solidale» in piazza Mauruzi

"Perché una comunità abbia la forza di determinare un cambiamento, è necessario che la persona sia messa al centro e la comunità valorizzata. Ogni cittadino ha diritto e dovere di incidere". È il pensiero della lista "Tolentino civica e solidale", una delle tre civiche a sostegno di Mauro Sclavi (con "Tolentino Popolare" e "Riformisti Tolentino"). La lista è stata presentata in piazza Mauruzi. Capilista i medici Stefano Servili ed Elena Lucaroni, marito e moglie, chirurghi. In lista Federico Pieroni, architetto; Flavia Giombetti, dottoressa in economia aziendale; Stefano Fede, private banker; Daniela Marinelli, infermiera di emergenza; Cristiano Pulin, violinista Form; Santina Staffolani, fisioterapista Asur; Angelo Antonio Ammirati, operaio specializzato; Alessia Lombardelli, studentessa; Luigino Luconi, libero professionista; Emanuela Cini, impiegata; Renato Cataldi, operaio in pensione; Carlo Muscolini, commerciante; Giordano Tasselli, impiegato. "È la lista della città – ha detto Sclavi –, delle professioni, dei liberi pensatori. Siamo indipendenti. È la parola che più ci caratterizza, tant’è che c’è un indipendente in lista (del Pci, non tesserato). Abbiamo professionisti seri, disinteressati e che soprattutto hanno coraggio e voglia di mettersi a disposizione di una città, che non ha bisogno di clientelismo né di fazioni. Bisogna essere coraggiosi, è un atto eroico, una volontà precisa". "Vi ringrazio – ha detto ai candidati – per ciò che avete fatto per la città".

lu. ge.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?