Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Ubriaco al volante, la polizia evita lo scontro

Forse l’eccessivo alcool gli aveva fatto credere di essere in Gran Bretagna e di dover guidare a sinistra o forse la visuale del ciglio della strada alla sua sinistra gli aveva dato maggiore sicurezza, ma quei due fari che si avvicinavano a forte velocità all’auto della polizia nello stesso senso di marcia avevano fatto pensare agli agenti che il conducente potesse avere un malore. In realtà, dopo aver evitato l’impatto frontale, lo avevano inseguito e fermato, accorgendosi che era completamente ubriaco. Come se non bastasse si era rifiutato di fare l’alcoltest. Per questo motivo un 30enne di Civitanova dovrà comparire davanti al giudice del tribunale di Fermo ed essere processato. Il fatto risale al marzo 2021.

Il giovane alla guida, sprovvisto di documenti di identità, era stato accompagnato in questura per essere fotosegnalato. In considerazione del suo evidente stato di ebbrezza alcolica, era stato invitato a sottoporsi al test con l’etilometro ma, dopo una lunga discussione, aveva rifiutato. Era stato denunciato all’autorità giudiziaria per il rifiuto a sottoporsi all’alcoltest e sanzionato amministrativamente per la guida in stato di ebbrezza, per la mancanza al seguito della patente e della carta di circolazione del veicolo condotto. Al termine degli accertamenti, il 30enne era stato affidato ad un familiare chiamato in questura, la vettura era stata sottoposta a sequestro amministrativo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?