"Valpotenza, basta litigi. Si lavori per la nuova strada"

Confartigianato chiede unità politica per la realizzazione della Valpotenza, sottolineando l'importanza di superare le divisioni per il bene del territorio. L'incontro con il viceministro alle Infrastrutture offre speranza per un futuro miglioramento della viabilità provinciale.

"La politica lavori assieme per realizzare la Valpotenza, basta muro contro muro". È l’appello lanciato da Confartigianato, che si augura che le divergenze politiche vengano appianate per la realizzazione di un’arteria indispensabile per il territorio. "Le divisioni sull’argomento – è il ragionamento – rischiano di far perdere un’occasione. Una sconfitta per tutti". Per Confartigianto è "positivo che si sia creato un dibattito, perché vogliamo che questa infrastruttura resti tra i primi punti all’ordine del giorno ma il "muro contro muro" non è utile. Speriamo che torni ad esserci un dialogo costruttivo e condiviso tra tutti i soggetti interessati, lasciando da parte contrapposizioni che in questo momento sono deleterie".

Quanto all’incontro con il viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi, "in quella sede – ricorda Confartigianato – sono arrivate dichiarazioni che meritano tutta la nostra attenzione: vigileremo – è la conclusione – affinché si traducano in azioni che portino la nostra provincia ad arricchirsi di un prezioso tassello per una migliore viabilità del territorio".