Via alla riqualificazione degli impianti sportivi

Il Comune di Esanatoglia sta recuperando la zona degli impianti sportivi con l'attuazione del Pnc Sisma. L'Usr ha liquidato a favore del Comune 198.000 euro come primo acconto. Interventi anche sulla strada comunale di Pagliano.

La zona degli impianti sportivi di Bresciano, a Esanatoglia, è oggetto di un lavoro di recupero grazie all’attuazione del Pnc Sisma, voluto dalla struttura commissariale. L’Usr, Ufficio speciale ricostruzione, ha appena liquidato a favore del Comune (soggetto attuatore) 198.000 euro quale primo acconto dell’importo complessivo, che è di 660.000 euro. "L’obiettivo – spiegano dall’Usr – è migliorare fruibilità e funzionalità e accrescere le condizioni di sicurezza degli utenti, nel rispetto della sostenibilità ambientale, in un’area che ospita un campo da calcio, spogliatoi, magazzino, la tribuna coperta da una tettoia in acciaio, un campo da tennis, uno da beach volley e una pista da pattinaggio. In corso ci sono il rifacimento di copertura della tribuna del campo da calcio (che verrà dotata di un impianto fotovoltaico), il ripristino dell’edificio che ospita gli spogliatoi del campo da tennis, la riqualificazione di un tratto di muro di contenimento adiacente alla tribuna e alcuni interventi di superamento delle barriere architettoniche, il rifacimento della pavimentazione della zona d’ingresso pubblico-parcheggio del campo da tennis".

Inoltre, l’Usr ha decretato anche in merito ad un altro intervento, quello in corso sulla strada comunale di Pagliano, una delle principali arterie del Comune che manifestava una serie di criticità a causa di una ridotta sede stradale e soprattutto di un sistema carente di regimazione delle acque. Prevista anche la sistemazione dell’area vicino ai giardini pubblici. Sono stati liquidati 82.500 euro quale primo acconto del totale di 275.000 euro.