Un’azione di Maceratese-Parma con Matteo Colombi (Calavita)
Un’azione di Maceratese-Parma con Matteo Colombi (Calavita)

Macerata, 12 novembre 2016 – Un pareggio che vale più di un punto perché la Maceratese aveva di fronte la corazzata Parma. I biancorossi sono stati abili a chiudere ogni spazio agli avversari che alla fine non hanno creato grossi problemi dalle parti di Forte. Anzi, è stata la Maceratese ad avere avuto la palla del possibile vantaggio quando Palmieri da dentro l’area ha calciato a botta sicura, Canini ha respinto la palla con il portiere battuto. (FOTO)

Gli ospiti si fanno vedere in attacco con Calaiò, la sua deviazione di testa supera il portiere Forte, ma l’arbitro annulla il gol per posizione irregolare del giocatore.

Nella ripresa il Parma fa registrare un maggior predominio territoriale che tuttavia non si traduce in occasioni pericolose. La partita si sviluppa essenzialmente a centrocampo con le squadre attente a non lasciare spazio all’avversario. Al 22’ la Maceratese si fa vedere con Petrilli su calcio di punizione, ma il portiere Zommers è attento e in tuffo respinge la minaccia. Al 44’ rinvio di Marchetti con Zommers costretto ad alzare la palla sopra la traversa.

 

Maceratese 0

Parma 0

MACERATESE (3-5-2): Forte; Marchetti, Gattari, Perna; Petrilli, Mestre (28’ st Franchini), Malaccari, De Grazia, Ventola (44’ st Broli); Palmieri (28’ st Allegretti), Colombi. All. Giunti.

PARMA (3-5-2): Zommers; Canini, Lucarelli, Saporetti; Mazzocchi (12’ st Baraye), Corapi, Giorgino, Scavone, Nunzella; Calaiò, Nocciolini (36’ st Evacuo). All. Apolloni.

Arbitro: Volpi di Arezzo.