L’esultanza dei giocatori della Rata (Federica Roselli - LaPresse)
L’esultanza dei giocatori della Rata (Federica Roselli - LaPresse)

Teramo, 7 dicembre 2016 - La Rata formato trasferta colpisce ancora: terza vittoria, sbancato il Bonolis di Teramo e verdetto strameritato. Anzi se un appunto può essere fatto c’è solo quello di non essere riusciti a chiuderla prima. Splendida prestazione difensiva dei ragazzi di Giunti che hanno concesso meno del minimo sindacale sfiorando molteplici volte il raddoppio. Il gol decisivo è arrivato in avvio di partita, all’8’ del primo tempo: ripartenza con Turchetta che galoppa sulla destra, cross col contagiri, Palmieri indisturbato in area indovina l’angolo giusto e porta in vantaggio la Rata.

IL TABELLINO

TERAMO (4-3-3) : Rossi; Sales (37’st Fratangelo), Caidi, Speranza, D’Orazio; Carraro; Bulevardi (1’st Petermann), Di Paolantonio; Petrella, Sansovini, Cericola (1’st Croce) All.Stefanelli (Nofri squalificato)

MACERATESE (4-3-1-2) : Forte; Marchetti, Gattari, Perna, Ventola; De Grazia, Malaccari, Mestre (43’st Bangoura); Turchetta; Colombi, Palmieri (27’st Franchini) All. Giunti

Arbitro: G.Ayroldi di Molfetta

Reti : 8’pt Palmieri

Note : ammoniti Bulevardi, Sales, Perna, Marchetti, Caidi, Forte. Spettatori circa 1.500 (una trentina da Macerata)