Papa Francesco in visita (Lapresse)
Papa Francesco in visita (Lapresse)

Camerino (macerata), 12 giugno 2019 - C’è fermento in città per la visita del Santo Padre, che trascorrerà buona parte della giornata di domenica a Camerino. Come da programma stabilito dalla Prefettura della Casa Pontificia, l’arrivo del Papa è previsto alle 8.45 con l’elicottero, che atterrerà al campo d’erba del Centro universitario sportivo in località Le Calvie. Il pontefice sarà accolto dall’arcivescovo Francesco Massara, dal governatore della Regione, Luca Ceriscioli, dal prefetto di Macerata, Iolanda Rolli, dal presidente della Provincia, Antonio Pettinari, dal sindaco di Camerino, Sandro Sborgia, e dal rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari.

Poco dopo l’arrivo, il Papa salirà nella direzione dell’area delle soluzioni abitative di emergenza delle Cortine, e alle 9 visiterà le tre casette di Luigi Sansolini, Maria Stortini, Maria Forotti e Pacifico Pasqualoni, e sarà accolto da centinaia di persone, terremotati attualmente nelle Sae, che si affacceranno per poterlo salutare. A seguire il Santo Padre salirà per via Madonna delle Carceri fino a piazza Cavour. Qui, accompagnato dal monsignor Massara, visiterà la cattedrale di Santa Maria Annunziata (il «duomo»), gravemente danneggiata dalle scosse di tre anni fa, e successivamente incontrerà i sindaci dei Comuni della Diocesi. Alle 10.30 in piazza Cavour sarà celebrata la messa e sarà pronunciato l’Angelus. Al termine della funzione, il Papa lascerà piazza Cavour per incontrare i sacerdoti della Diocesi e pranzare con loro, al centro comunità di San Paolo. Poi, alle 15, prima di decollare nuovamente dal centro sportivo dell’Università di Camerino, il Santo Padre incontrerà i bambini che quest’anno faranno la Prima Comunione e i loro genitori, si congederà poi dalle personalità che lo hanno accolto all’arrivo e salirà nuovamente sull’elicottero per tornare al Vaticano.

Parcheggi gratuiti e bus navetta

Tutti i parcheggi – allestiti in zona Torre del Parco, ospedale e Vallicelle – saranno gratuiti. Sarà attivo, dalle 5 alle 17, un servizio gratuito di navette di Contram che, dalle varie aree di parcheggio, trasferirà i fedeli nella zona di check point presso il rettorato in via D’Accorso. Aree di sosta, punti di fermata delle navette e luoghi di imbarco saranno indicati con apposita segnaletica. Tutto il tragitto compiuto dal Santo Padre sarà transennato: il transito pedonale sarà libero e senza necessità di pass. È vietato portare con sé oggetti metallici e bottiglie di vetro. Si possono portare bottiglie di plastica e ombrelli.

Accesso alla piazza a numero chiuso

I fedeli potranno assistere gratuitamente alla messa in piazza Cavour. Per motivi di sicurezza e a causa della capienza limitata, però, l’accesso in piazza è consentito esclusivamente ai possessori di pass gratuiti che verranno distribuiti – fino ad esaurimento dei posti – al check point che sarà posizionato in via D’Accorso. Sarà possibile ritirarli dalle 6 alle ore 8.30 di domenica. Ogni persona potrà ricevere un singolo pass, previa consegna di un documento di identità in corso di valida (esclusa la patente) e poi potrà raggiungere la zona adiacente alla piazza (parcheggio meccanizzato) attraverso il servizio navetta gratuito, per arrivare poi a piedi in piazza.

Maxischermi e diretta tv

Chi non troverà posto in piazza Cavour, potrà seguire l’incontro con il Pontefice e la messa grazie ai maxi-schermi allestiti lungo il percorso compiuto da Francesco. Saranno posizionati nel parcheggio dell’Università in via Madonna delle Carceri, in zona Sottocorte Village, nel piazzale dell’ex City Park presso la Geostruttura. La messa sarà trasmessa sia su Rai 1 che su Tv2000. Sarà possibile seguire la diretta radio su RadioC1 in blu (Camerino frequenza 103,00 fm, da Sarnano 101,8 fm, Serrapetrona 90,6 fm, Staffolo – Cingoli 90,6 fm). L’area del Sottocorte Village avrà uno spazio riservato ai disabili.