Macerata, 5 marzo 2018 - Quattro maceratesi in Parlamento. Due sono della Lega: il treiese Tullio Patassini (Camera) e il sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini (Senato). Poi il potentino Mario Morgoni del Pd e la civitanovese Mirella Emiliozzi (M5S) a Montecitorio.

Collegi uninominali: dalla Boschi a Minniti, chi vince e chi perde (FOTO)

Patassini (Lega) ha vinto nel collegio uninominale Marche 3 che comprende 47 comuni della provincia, tra cui Macerata. Quando sono state scrutinate 251 sezioni su 270, il rappresentante della coalizione di centrodestra è al 37,9% contro il 31,8% di Daniela Tisi del Movimento 5 Stelle. Staccatissimo Flavio Corradini (centrosinistra): l’ex rettore dell’università di Camerino è al 23,19%.

Un altro verdetto arriva per il Senato dal collegio uninominale Marche 3 di Civitanova e il sud della regione: a scrutinio completato, vince il grillino Giorgio Fede (35,98%), battendo di poco Graziella Ciriaci del centrodestra (34,16%). Staccata Emanuela Di Cintio (centrosinistra) col 21,36%.

Nel collegio uninominale della Camera Marche 2 (Civitanova e parte del Fermano) Mirella Emiliozzi (M5S) vince il duello tra civitanovesi con Giuseppe Cognigni (Lega).

Lotta all’ultimo voto al Senato nel collegio Marche 2 (Macerata e Ancona): per poco la spunta Mauro Coltorti (M5S) su Pazzaglini (centrodestra), che comunque scatta al plurinominale.

Al plurinominale, è stato completato lo scrutinio al Senato (il dato è su base regionale): M5S primo partito col 35,22%; poi centrodestra al 32,98% (Lega 17,7%, Forza Italia 9,97% e FdI 4,62%) e centrosinistra 24,53% (Pd 21,93%). Secondo le prime analisi, due senatori andranno ai Cinque Stelle (Donatella Agostinelli e Sergio Romagnoli), uno alla Lega (Pazzaglini), uno al Pd (Francesco Verducci, restrebbe fuori la maceratese Irene Manzi) e uno a Forza Italia (Andrea Cangini).

Alla Camera, nel collegio plurinominale Marche 1, con 766 sezioni scrutinate su 769, al momento è in testa il M5S (35,56%), poi centrodestra col 35,39% (Lega 18,42%, FI 10,78%, FdI 5,36%) e centrosinistra col 21,74% (Pd 19,15%). Per Montecitorio i dieci eletti dipenderanno anche dai dati nazionali, ma tra i maceratesi la spunta Mario Morgoni. Il senatore uscente era al terzo posto al plurinominale dietro al premier Gentiloni e al ministro Madia, che però hanno vinto nei collegi uninominali in cui erano candidati. Quindi il potentino Morgoni dovrebbe scattare alla Camera.

Tutti i risultati nelle Marche e a Pesaro e provincia: SenatoCamera

Tutti i risultati:  Senato - Camera

 

 

Come funziona il Rosatellum. La legge elettorale spiegata bene

Come i voti diventano seggi