Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Da sinistra: Patassini (Lega), Morgoni (Pd), Emiliozzi (M5S) e Pazzaglini (Lega)

Macerata, 5 marzo 2018 - Quattro maceratesi in Parlamento. Due sono della Lega: il treiese Tullio Patassini (Camera) e il sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini (Senato). Poi il potentino Mario Morgoni del Pd e la civitanovese Mirella Emiliozzi (M5S) a Montecitorio.

Collegi uninominali: dalla Boschi a Minniti, chi vince e chi perde (FOTO)

Patassini (Lega) ha vinto nel collegio uninominale Marche 3 che comprende 47 comuni della provincia, tra cui Macerata. Quando sono state scrutinate 251 sezioni su 270, il rappresentante della coalizione di centrodestra è al 37,9% contro il 31,8% di Daniela Tisi del Movimento 5 Stelle. Staccatissimo Flavio Corradini (centrosinistra): l’ex rettore dell’università di Camerino è al 23,19%.

Un altro verdetto arriva per il Senato dal collegio uninominale Marche 3 di Civitanova e il sud della regione: a scrutinio completato, vince il grillino Giorgio Fede (35,98%), battendo di poco Graziella Ciriaci del centrodestra (34,16%). Staccata Emanuela Di Cintio (centrosinistra) col 21,36%.

Nel collegio uninominale della Camera Marche 2 (Civitanova e parte del Fermano) Mirella Emiliozzi (M5S) vince il duello tra civitanovesi con Giuseppe Cognigni (Lega).

Lotta all’ultimo voto al Senato nel collegio Marche 2 (Macerata e Ancona): per poco la spunta Mauro Coltorti (M5S) su Pazzaglini (centrodestra), che comunque scatta al plurinominale.

Al plurinominale, è stato completato lo scrutinio al Senato (il dato è su base regionale): M5S primo partito col 35,22%; poi centrodestra al 32,98% (Lega 17,7%, Forza Italia 9,97% e FdI 4,62%) e centrosinistra 24,53% (Pd 21,93%). Secondo le prime analisi, due senatori andranno ai Cinque Stelle (Donatella Agostinelli e Sergio Romagnoli), uno alla Lega (Pazzaglini), uno al Pd (Francesco Verducci, restrebbe fuori la maceratese Irene Manzi) e uno a Forza Italia (Andrea Cangini).

Alla Camera, nel collegio plurinominale Marche 1, con 766 sezioni scrutinate su 769, al momento è in testa il M5S (35,56%), poi centrodestra col 35,39% (Lega 18,42%, FI 10,78%, FdI 5,36%) e centrosinistra col 21,74% (Pd 19,15%). Per Montecitorio i dieci eletti dipenderanno anche dai dati nazionali, ma tra i maceratesi la spunta Mario Morgoni. Il senatore uscente era al terzo posto al plurinominale dietro al premier Gentiloni e al ministro Madia, che però hanno vinto nei collegi uninominali in cui erano candidati. Quindi il potentino Morgoni dovrebbe scattare alla Camera.

Tutti i risultati nelle Marche e a Pesaro e provincia: SenatoCamera

Tutti i risultati:  Senato - Camera

 

 

Come funziona il Rosatellum. La legge elettorale spiegata bene

Come i voti diventano seggi

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.